Ryanair addebita ai passeggeri gli aumenti delle tasse spagnole

Ryanair
Ryanair

Dal primo luglio gli aeroporti spagnoli costano di più. Un aumento che Ryanair, però, ha deciso di far gravare direttamente sui passeggeri.

L’addebito della gabella viene applicata automaticamente dalla compagnia aerea irlandese, grazie alla carta di credito fornita dai clienti. Interessati sono tutti i passeggeri (voli dal primo luglio)  anche se hanno prenotato prima del giorno di entrata in vigore.

L’aumento dell’imposta viene automaticamente addebitata sulla carta di credito del passeggero segnalata al momento della prenotazione. Ryanair, tuttavia, con un’informativa ha fatto sapere che se non si è propensi a pagare la tassa supplementare è possibile annullare il volo e richiedere il rimborso. Attenzione: il tutto deve essere effettuato entro e non oltre il prossimo 13 luglio.

Le agenzie di viaggio, intanto, sono molto preoccupate di questa situazione. Molte hanno già venduto pacchetti comprendenti voli low cost. Infatti, non è solo Ryanair ad adottare queste misure nonostante sia stata la prima compagnia low cost a mettere in pratica l’iniziativa. In queste ore anche altre compagnie di voli low cost stanno introducendo l’addebito in carta di credito delle nuove imposte spagnole.

Intanto Ryanair vuole estendere il raggio di azione in Italia. Questa volta ha preso di “mira” l’aeroporto di Salerno, piccolo scalo alle porte della città che fino ad oggi non è riuscito mai realmente a “decollare” nonostante ci abbiano provato più volte con diverse compagnie aeree (Alitalia compresa che ha messo a disposizione piccoli aeromobili non sempre graditi). Secondo alcune indiscrezioni, infatti, Ryanair ha decido di incontrare i rappresentanti istituzionali dell’aeroporto di Salerno.

Lo scalo salernitano ha grandi potenzialità. Si trova alle porte della Costiera Amalfitana ed ha una zona costiera, anche a sud, quella del Cilento, di grande interesse turistico e naturalistico. Che sia la volta buona per far ripartire, una volta per tutte, l’aeroporto di Salerno (noto anche come quello di Pontecagnano o di Costa d’Amalfi) che in questi anni, nonostante le ripetute aperture, non è riuscito a dare un servizio reale ai cittadini dell’area.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Roma iscriviti alla nostra newsletter
Informazioni su Anna Bruno 397 Articoli
Anna Bruno, giornalista professionista. Muove i primi passi come cronista a La Gazzetta del Mezzogiorno. Successivamente collabora con gli specializzati in viaggi (travel e food), spettacoli e tecnologie. Scrive per i principali magazine del settore viaggi ed è esperta di digital travel. Nel 2001 fonda FullTravel.it, magazine di viaggi, del quale è tuttora direttore responsabile. E’ appassionata di fuori rotta e posti insoliti.

20 Commenti

  1. Io ho richiesto il rimborso del volo completo.l’ho fatto per una QUESTIONE DI PRINCIPIO. Nel form da compilare devi indicare la motivazione della richiesta di rimborso ma STRANAMENTE non contempla l’opzione specifica del caso e mi sono visto costretto a sceglierne una di quelle propinatemi ossia: VOLO CANCELLATO anche se in realtà non è così. Credo non mi rimborseranno nulla. È gente disonesta. Inoltre gli ho ripetutamente chiesto QUANTO dell’importo mi sarebbe stato restituito e NON MI HANNO RISPOSTO. Nel caso non restituiscano ciò che hanno promesso propongo una class action.

  2. Come volevasi dimostrare Ryanair mi ha appena inviato il “reminder” del volo (check-in online ecc) di cui ho già richiesto il rimborso…….come se nulla avessi fatto…..

  3. Io sono disposto a pagare le tasse, ma durante il pagamento ho usato una carta virtuale che ora non esiste più, da dove mi scalano i soldi ? ho paura che annullino tutto!

  4. Ciao Luca, in teoria la compagnia dovrebbe prelevare le tasse supplementari dalla carta di credito da te indicata. Se, come dici, non esiste più credo che Ryanair si farà sentire per chiederne un’altra. Spero nel buon senso anche se molte vole manca. Anna

  5. Io credo, e dico credo, d’avercela fatta (ci crederò del tutto quando vedrò l’accredito)….mi hanno mandato una “receipt” scritta mezza in italiano e mezza in inglese dove dicono che in 5-7 gg. riceverò l’intero importo….uno dei più patetici e ridicoli esempi del copia-incolla…
    Nel form scegliete VOLO CANCELLATO…e spuntate l’opzione TUTTI I VOLI e TUTTI I PASSEGGERI…Utilizzate il link all’interno della email….almeno è quello che ho fatto io…
    E cmq a me sarebbe costato 20 euro in più. Non 2 euro….
    20 peri un volo da 92 acquistato NO TASSE significa un aumento del 22% ….è abbastanza…o no ??
    Per il resto concordo in tutto. Dovrebbe intervenire lo stato ed impedire a certe aziende come RYANAIR di lavorare in questo modo ignobile. Dovrebbero imporgli regole più trasparenti a tutela del cliente e, come minimo, un call center GRATUITO.
    Non dico d’arrivare ad un TWITTER TEAM come hanno la compagnie che si rispettano (delta, AA, BA ecc) perché capisco che sarebbero travolti da insulti e minacce, ma almeno un servizio di customer care che possa definirsi tale.

  6. se chiedo il rimborso mi vengono restituiti solo i soldi del volo o anche quelli spesi per tasse assicurazioni bagagli ecc.??

  7. Ciao,idem come voi,ho chiesto il rimborso totale dal form indicando volo cancellato perche’ non c’era la causale…sto aspettando risposta anche perche’ compilando dal form eventualmente non posso dimostrare di aver mandato la richiesta.
    se non rimborsano ho intenzione di fare un bel po’ di casino.

    Non hanno un indirizzo mail,il numero di telefono costa tantissimo, speriamo in bene

  8. Manda la richiesta anche 4 o 5 volte come ho fatto io….così sei sicura che la ricevono.
    Poi vai su contatti e sul form seleziona RECLAMI. Metti il tuo COD. Prenotazione e digli che hai richiesto l’accredito e pretendi risposta. Vedrai che ti rispondono.

  9. Secondo me non è una questione di principio annullare il volo. Se 20 euro dovessero bastare come scusa per annullare il volo, credo che sia una questione di portafoglio vuoto. In vacanza si vada da un altra parte o ci si rinunci se non si hanno le possibilità economiche. Io sto da parte di Ryanair. Se aumentano il costo del gasolio, aumenta di conseguenza il prezzo delle arance trasportare con i camion e i consumatori ne risentono.. Si chiama crisi e la Spagna ne sa qualcosa. La Ryan non è una onlus e qualcuno deve pagare benzina e personale. Siamo tutti italioti, pensiamo che tutte le compagnie aeree debbano viaggiare in perdita come fa da 50 anni la nostra brillantissima Alitalia. Io dico di nuovo che se non si hanno le possibilità si rinunci alle vacanza fatte a migliaia di km di distanza e si rimanga in Italia come si è sempre fatto prima dell’avvento di Ryanair (chissà perchè poi)

  10. Io dato che la ryanair non mi aveva avvertito personalmente, come sinceramente credo avrebbe dovuto fare visto che bellamente ha usato i codici delle carte di credito (che tra l’altro dovrebbero cancellarsi alla fine della sessione, ma lasciamo stare) ho perciò bloccato la carta, perchè non avendo dato nessun ok ho pensato che stessero partendo addebiti a caso. E ora voglio proprio vedere cosa si inventeranno…spero sia possibile pagarla all’aereoporto.

  11. ho prestato la carta a mia cognata ad aprile per prenotare un viaggio ad ibiza per maggio, oggi mi è arrivato un sms di addebito di € 3.74 dalla ryanair, non ho capito se è per via dell’aumento della spagna, e se lo è non parte da luglio?

  12. Assurdo,
    Io mi sono visto addebbitare 3,74 euro una settimana dopo che sono andato a Ibiza.
    Mi sembra un atteggiamento a meta’ tra l’arrogante e il truffaldino!

  13. I soldi per la tassa a me non sono stati scalati e non mi è arrivata una mail che mi confermasse il volo! chiedo solo un pò di chiarezza, abbiam pagato per avere un adeguato servizio! spero in una risposta efficente, GRAZIE

  14. stamattina mi sono ritrovata un addebito di 84 cent sulla mia carta di credito da parte di ryanair, addebito assolutamente non comunicato!!! non è per gli 84 cent ma è proprio per il comportamento a dir poco fraudolento, un raggiro bello e buono…CHE COSTA COMUNICARE QUESTO ADDEBITO???? ritengo chesia assolutamente contra legem avendo concluso un contratto con ryanair nel momento in cui ho accettato le condizioni di vendita del biglietto aereo a maggio!!!! non è lecito addebitare ulteriori costi anche perchè non mi risulta che nelle loro condizioni di vendita prevedono questa ipotesi. E’ assolutamente inaccettabile che ryanair utilizzi i dati della mia carta du credito per fare addebiti automatici. Tra l’altro… da questo vostro articolo sto ipotizzando che sia un addebito dovuto all’aumento delle tasse degli aeroporti spagnoli… mica ne sono sicura visto che è impossibile comunicare gratis con ryanair!!!!

  15. A me senza nessuna comunicazione sono stati addebitati 17,90 euro per volo A/R per 2 persone per Barcellona! E’ legale utilizzare così le nostre carte di credito? Voi cosa avete fatto?

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*