Roma, per Lufthansa non solo una rotta ma un nome

Presso l'Aeroporto Leonardo da Vinci, Lufthansa Italia ha battezzato il sesto Airbus A319 omaggiando Roma.

Tradizione di casa Lufthansa vuole che i nomi degli Airbus siano scelti citando città e regioni; stavolta si è pensato a Roma perchè, come ha spiegato Karl Ulrich Garnadt, Member of the Lufthansa German Airlines Board: “Tre mesi or sono abbiamo inaugurato la nuova rotta Roma-Milano come nostro primo volo nazionale in Italia; oggi, siamo qui a Roma per battezzare il sesto Airbus A319 della flotta Lufthansa Italia. Un segnale positivo che si riflette negli ottimi risultati conseguiti dalla compagnia. Siamo lieti di registrare uno sviluppo crescente della richiesta dei voli nazionali, che per noi hanno una specifica importanza”.
Fa eco Heike Birlenbach, Vice President Division Milano, Lufthansa Italia, annunciando inoltre nuove assunzioni: “Siamo molto orgogliosi di essere qui oggi in occasione del battesimo del sesto aereo della flotta Lufthansa Italia”, ha affermato Heike Birlenbach, Vice President Division Milano, Lufthansa Italia. “Questa cerimonia conferma che l’Italia è il nostro mercato di riferimento. Siamo molto soddisfatti in questi primi mesi del responso positivo del mercato italiano che ha dimostrato quanto apprezzi l’offerta di Lufthansa Italia, in particolare il servizio a bordo sia in Economy sia in Business Class. Forti di questa evidenza continua il processo di “italianizzazione” del nuovo vettore; sono, infatti, in atto le selezione per 200 nuovi posti di lavoro come piloti, equipaggio e personale amministrativo con base a Malpensa, mentre è già avvenuta la registrazione del vettore come Lufthansa Italia S.p.A. Si tratta dell’unico caso in cui Lufthansa fonda una compagnia aerea all’estero funzionante con la certificazione di operatività di un altro Paese”.

Informazioni utili

Cosa vedere a   Dove dormire a