Rododendri in fiore, una promessa d’amore

Il suo nome, Rhododendron, deriva del greco rhodon, che significa rosa e dendron, che vuol dire albero, ovvero albero delle rose.

La sua origine è antichissima: frammenti di questa pianta sono stati recuperati in Cina e in Caucaso, tuttavia le prime notizie scritte risalgono al Cinquecento. In Europa giunse soltanto nell’Ottocento, quando i botanici inglesi iniziarono a produrne specie ibride. Un notevole contributo fu fornito da George Forrest, inviato della Royal Horticultural Society, che durante la sua lunga permanenza nello Yunnan, scoprì varietà non ancora conosciute. A causa della sua fragilità, al rododendro è attribuita nel linguaggio dei fiori la valenza di fragile incanto, e alcuni ritengono sia l’emblema della prima dichiarazione d’amore.
Il pretesto per una romantica vacanza, per dimostrare il vostro amore e passeggiare tra i rododendri in fiore, la offre il Berghotel Tirol, che nel periodo della fioritura, tra il 10 giugno e il 10 luglio, propone soggiorni a partire da 67 euro al giorno con trattamento di mezza pensione.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Bolzano iscriviti alla nostra newsletter