» » » »

Qualche consiglio per una vacanza sul lago Maggiore

Ecco qualche consiglio utile per trascorrere le vostre vacanze sul Lago Maggiore: indicazioni e informazioni utili per arrivare, parcheggiare, visitare i luoghi più significativi e non perdere le bellezze paesaggistiche, artistiche e architettoniche che caratterizzano i borghi del lago Maggiore.

"
lago maggiore a Natalelago maggiore a Natale

Se state pensando ad una vacanza che vi porti lontano dal grigiore della città, nulla di più appropriato di una breve fuga negli incantevoli luoghi del lago Maggiore. Qui tutto è predisposto per accogliervi e per regalare momenti veramente indimenticabili a turisti di tutte le età. Il lago Maggiore vi sorprenderà con il suo paesaggio variegato e resterete stupiti dall’atmosfera di altri tempi che si respira in cittadine come Stresa, dove vi sembrerà di aver viaggiato a ritroso nel tempo ed essere tornati all’epoca della belle époque. Affascinanti giardini perfettamente curati e ricchi di esemplari esotici e rari, dimore sontuose ed eleganti, panorami mozzafiato fanno del lago Maggiore un autentico gioiello incastonato tra l’Italia e la Svizzera. La porta d’accesso per il lago è la cittadina di Arona, sovrastata dalla protettiva statua del San Carlone fatta erigere sulla collina nel 1698 da Carlo Borromeo. Se per le vostre vacanze sul lago, avete deciso di viaggiare in macchina sappiate che Arona dista da Milano solo 65 chilometri, all’incirca un’ora di macchina, si percorre la A26 in direzione Gravellone Toce e si esce ad Arona, Baveno-Stresa o Gravellone Toce. Da Torino sono 122 chilometri che si percorrono in circa un’ora e mezza, si segue la A4 fino a Novara e poi sulla A26 in direzione Gravellona Toce, le uscite a questo punto sono le stesse di chi procede da Milano. Se si è in gita in Svizzera, si può raggiungere il Lago Maggiore attraverso il San Gottardo o il San Bernardino. Giunti ad Arona, all’ingresso della cittadina sono a disposizione 6 parcheggi gratuiti con la segnalazione del numero dei posti disponibili e la distanza da percorrere a piedi per raggiungere il centro città. Per chi volesse invece viaggiare rilassato magari leggendo un buon libro la società Trenonord che gestisce le linee ferroviarie nel nord Italia, ha lanciato numerose promozioni per incentivare i viaggi in treno, un esempio è rappresentato dal pacchetto treno + battello con cui è possibile visitare le meravigliose isole di Borromeo. Si parte da Milano Cadorna o Garibaldi. Da Torino il viaggio in treno dura all’incirca due ore. I biglietti per la navigazione del lago sono gratuiti per i bambini al di sotto dei 4 anni, per gli altri i prezzi variano a seconda degli itinerari scelti. Se non si è deciso di effettuare un’unica tappa è consigliabile acquistare un biglietto cumulativo. Per gli orari dei traghetti ricordarsi che durante i week end sono previste meno corse rispetto ai giorni feriali.



Informazioni utili

Devi essere loggato per lasciare una recensione/commento Login