Proposta di viaggio a Cortona

Per organizzare un viaggio a Cortona, ecco utili indicazioni sulle attrazioni di Cortona imperdibile, per scoprire questa graziosa cittadina e non mancare neppure una delle sue bellezze.

In una piccola porzione della Toscana, in pochi chilometri quadrati, si incontrano una serie di città e cittadine dall’aspetto splendido. A dividerle distese di vigneti e uliveti e i due piccoli specchi d’acqua di Chiusi e Montepulciano. Il lago di Montepulciano, si costeggia per un tratto lungo la via per Cortona, cittadina in cui Etruschi, Romani, Goti e infine il granduca di Toscana, hanno voluto lasciare opere architettoniche e artistiche di grande valore, a testimonianza del loro passaggio.
Sulla piazza principale si affaccia l’antico Palazzo Comunale, sorto sulle rovine del Foro della città romana. Di fronte c’è il Palazzo del Capitano del Popolo, costruito nel XIII secolo, quando fu istituita la carica di Capitano del popolo. Poco distante c’è il bel Palazzo Pretorio costruito dalla signoria dei Casali come residenza ufficiale. Divenuto sede dei capitani e commissari fiorentini, dal 1728 è sede dell’Accademia Etrusca e i piani sotterranei, un tempo usati come carceri, ospitano il museo della Città Etrusca e Romana di Cortona, che uniti in un unico percorso la Museo dell’Accademia Etrusca, costituiscono il MAEC.
In oltre 2000 mq di spazio espositivo, si possono ammirare straordinari capolavori della civiltà etrusca, oltre ad antichità romane ed egizie.
In piazza del Duomo, nel Museo Diocesano, tante opere importanti, provenienti dalle chiese cittadine, tra le quali spiccano una famosa Annunciazione del Beato Angelico, pittore vissuto a Cortona nell’antico convento adiacente la chiesa di san Domenico, il Crocifisso di Lorenzetti, La Madonna con il Bambino di Duccio di Buoninsegna, due opere di Luca Signorelli, la Madonna e Santi del Sassetta e numerose altre opere.
Da non perdere la visita al bellissimo Santuario di Santa Margherita, patrona della città, ed alla Fortezza del Girifalco. Entrambi si trovano sul punto più alto del colle, al quale si giunge attraverso un percorso che costeggia le mura cittadine godendo intanto di bellissimi panorami sui dintorni. In questo Santuario sono conservati due tesori preziosissimi: il corpo incorrotto di S. Margherita e il Crocifisso ligneo del 1200, che tante volte parlò alla Santa.
La Fortezza del Girifalco, è uno splendido esempio di architettura militare, e dalla sua posizione domina la collina di Cortona.
Cortona accoglie i visitatori nei caratteristici alloggi in pietra a vista che ricordano gli hotel a Firenze, incastonati nei pittoreschi vicoli come gli hotel a Napoli, dove poter soggiornare per andare poi alla scoperta della bella cittadina circondata da ciclopiche mura etrusche, che insieme alle ripide viuzze, le abitazioni, i monasteri, le numerose chiese che custodiscono le preziose opere d’arte, ne fanno un luogo di grande fascino, le cui origini si perdono nella notte dei tempi.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Cortona iscriviti alla nostra newsletter