Prenotazione hotel, torna il periodo nero in tutte le città

Hotel crisi
Hotel crisi

Dal gennaio 2010 sembrava in ripresa il comparto alberghiero. Almeno fino al settembre scorso. Ma da diversi mesi i segni di ripresa sono stati azzerati. Parola di Federturismo Confindustria.

E’ allarme, dunque, nel settore alberghiero così come rilevato dai dati di Federturismo. Il biennio 2010 – autunno 2011 faceva ben sperare grazie ad una crescita lenta dopo un periodo nero (-25%). Ma da settembre questo incremento ha subito un brusco stop. Anche i primi dati del 2012 sono assolutamente negativi.

Tutte le città fanno segnare una situazione di piena crisi. Le prenotazioni interne all’Italia da tempo non apportano ossigeno al comparto, mentre le prenotazioni estero, sui quali puntano la maggior parte degli albergatori, da un po’ di tempo non danno indicazioni di continuità.

Anche l’appetibilità del prezzo di bassa stagione (con aumenti ingiustificati in alta stagione al fine di recuperare il perduto) non sta portando i frutti. Lì dove la domanda è debole, non ci sono fumate bianche. In generale, tuttavia, è la domanda che non si è allineata all’offerta. Quest’ultima, sempre più aggressiva e in numero eccessivo contro una domanda sempre meno interessata.

Ecco la tabella con l’andamento, in alcune città italiane, nel primo trimestre 2012 rispetto allo stesso periodo del 2011.

Variazioni percentuali

 

OCC

ADR

RevPAR

1° trimestre 2012 rispetto al 1° trimestre 2011

Occupazione camere (%)

Tariffa media giornaliera (€)

Ricavo medio per camera disponibile (€)

Varese

22,4%

-5,4%

15,8%

Udine

12,1%

-2,6%

9,2%

Torino

8,8%

-3,5%

5,1%

Napoli

2,8%

-0,9%

1,9%

Roma

-0,4%

1,8%

1,4%

Bologna

-0,8%

1,1%

0,2%

Firenze

-1,0%

6,7%

5,7%

Genova

-1,5%

0,4%

-1,1%

Bergamo

-1,8%

1,0%

-0,8%

Milano

-2,3%

1,8%

-0,6%

Perugia

-4,3%

-1,1%

-5,4%

Venezia

-5,1%

2,4%

-2,8%

Mestre

-6,3%

-3,3%

-9,4%

Padova

-13,4%

3,1%

-10,8%

Lecce

-15,6%

-3,8%

-18,8%

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Senza categoria iscriviti alla nostra newsletter
Informazioni su Anna Bruno 396 Articoli
Anna Bruno, giornalista professionista. Muove i primi passi come cronista a La Gazzetta del Mezzogiorno. Successivamente collabora con gli specializzati in viaggi (travel e food), spettacoli e tecnologie. Scrive per i principali magazine del settore viaggi ed è esperta di digital travel. Nel 2001 fonda FullTravel.it, magazine di viaggi, del quale è tuttora direttore responsabile. E’ appassionata di fuori rotta e posti insoliti.

2 Commenti

  1. Ciao,
    non sembrano cosi drammatici questi dati, a parte Lecce e il Veneto ( spero ci ci siano state ragioni contingenti per avere una calo calo concentrato in questi angolo d’italia), dalla tabella si evince che il Revpar in genere tiene o addirittura in crescita.
    Facendo una media dai dati in tabella si evince un sostanziale pareggio complessivo.
    O no?
    Massimiliano Piergentili

    • Beh Massimiliano, la crisi c’è e si tocca con mano. Speriamo che si riesca ad arginarla al più presto. Anna

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*