Ponte di Rialto a Venezia: restauro firmato Renzo Rosso

Il Ponte di Rialto, una delle attrazioni di Venezia più conosciute ed apprezzate, necessita di lavori di restauro. Il "mecenate" per quest'opera sarà Renzo Rosso.

Il Ponte di Rialto a Venezia, meraviglia architettonica e attrazione che attira milioni di turisti ogni anno, sta per essere interessato da un’opera di restauro.
Le procedure per la partenza del cantiere verranno attivate entro fine gennaio 2013 e – una volta stabiliti tutti i dettagli e sbrigato le incombenze burocratiche – il cantiere verrà allestito e i lavori dureranno all’incirca 18 mesi, così da poter far tornare il Ponte di Rialto al suo antico splendore.
Come ormai avviene sempre più spesso, l’opera di restauro verrà necessiterà di un contributo privato: non è certo una novità dal momento che un altro cantiere imponente – quello per il restauro del Colosseo a Roma – ha visto scendere in campo l’imprenditore Diego Della Valle.
Per il Ponte di Rialto di Venezia si è invece attivato Renzo Rosso, patrone dell’azienda Diesel: si apprende in queste ore che l’unica offerta pervenuta per la partecipazione alla gara d’appalto è stata proprio quella della “Otb-Only the brave” di Rosso che ha messo sul tavolo 5 milioni e 5 euro, a fronte di una richiesta di requisiti da parte del Comune di Venezia di 100 mila euro di garanzia da elargire subito e di 5 milioni per i lavori.
Così l’azienda di Renzo Rosso ha inviato un’offerta con soli 5 euro di rialzo e ha vinto l’appalto.
Il Comune di Venezia permetterà dunque di poter utilizzare spazi pubblicitari in città ma soprattutto di poter organizzare alcuni speciali eventi in Piazza San Marco e a Palazzo Ducale.

Informazioni utili

Cosa vedere a   Dove dormire a