Ponte 1 maggio a Malta: offerta con fuochi d'artificio

Per il ponte del 1° maggio Malta è una delle mete maggiormente consigliabili, per via del fatto che oltre al mare c'è anche tanta storia da scoprire, per arricchire la propria permanenza. Ecco un'offerta interessante, comprensiva della possibilità di ammirare lo show del Festival Internazionale dei Fuochi d’Artificio.

Iniziano a pervenire in redazione molte offerte per il ponte del 1° maggio, tutte accomunate per lo più da una spiccata attenzione per il budget, dato il momento economico.
Quella di oggi, ad esempio, è l’offerta per il ponte del 1° maggio studiata dal tour operator King Holidays che sa bilanciare perfettamente la voglia di viaggiare e la necessità di far quadrare i conti.
Al contempo, proporre Malta per il ponte del 1° maggio vuol dire mettere a disposizione del viaggiatore la duplice possibilità di dedicarsi all’esplorazione della natura e del mare di Malta oppure di concentrarsi maggiormente sulla storia di questa isola, ricca di testimonianze del passato.
Ovviamente propendere per un’attività non vuole affatto dire esclude l’altra e così i quattro giorni (tre notti) per il ponte del 1° maggio a Malta saranno indubbiamente ricchi di spunti e di eventi.
Quanto al prezzo dell’offerta parte da 309 euro a persona ma vanno aggiunte 30 euro a testa per la quota d’iscrizione, oltre che le tasse aeroportuali che verranno comunicate in sede di prenotazione.
Nel suddetto prezzo sono compresi i voli a/r da Milano – Malta e viceversa, i pernottamenti e i trasferimenti dall’aeroporto di Malta all’hotel e dall’hotel all’aeroporto, per il rientro in Italia.
Il viaggio è organizzato con partenza il 28 aprile e ritorno il 1° maggio e il momento appare quanto mai opportuno per cogliere la possibilità di recarsi sull’isola in queste giornate particolari: nello stesso periodo si svolgerà a Malta il Festival Internazionale dei Fuochi d’Artificio, evento degno di nota dal grande richiamo in Europa.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione LA VALLETTA iscriviti alla nostra newsletter