Passeggiata di 21 metri sopra l’Eagle Point

Era un sogno. Oltrepassare il detestabile limite umano rappresentato dall’assenza di ali, allungando il passo nel vuoto, dove la terra finisce e comincia il cielo

Un sogno chiamato Skywalk (Grand Canyon)Un sogno chiamato Skywalk (Grand Canyon)

Oltrepassare il detestabile limite umano rappresentato dall’assenza di ali, allungando il passo nel vuoto, dove la terra finisce e comincia il cielo. Conquistare il punto di vista che fino a ieri era esclusivo delle aquile che volteggiano al centro del Grand Canyon, gettando lo sguardo nella direzione che generalmente è ostruita dalla barriera del terreno per trovare invece una penetrabile superficie trasparente.
Lo Skywalk è la magia di vetro e acciaio che, estendendosi a ferro di cavallo oltre il fianco della montagna, trasforma il desiderio in realtà e consente ai visitatori di provare l’ebbrezza di una passeggiata a 1200 metri di altezza. Perfetto equilibrio tra forma, funzionalità e natura, questa parabola che si perde nel vuoto per ricongiungersi alla roccia, supera in altezza qualsiasi grattacielo mai costruito e rappresenta la soluzione di un problema di fantasia, le cui incognite sono l’uomo e il vuoto, le variabili i materiali e i mezzi, l’unica certezza il sogno di camminare in aria.
Inaugurata il 28 marzo, la passeggiata di 21 metri sopra l’Eagle Point che, per 25 dollari, porta i piedi dove nessuna impronta è mai stata impressa, è destinata a diventare una tappa obbligata di tutti i tour in Nevada. Gioiello di architettura moderna, infilato al dito di quella che è considerata una delle sette meraviglie del mondo, lo Skywalk è anche il simbolo del compromesso tra la tecnologia e il rispetto della cultura dei nativi americani e della sacralità del luogo da essi concesso per la sua edificazione, tanto che le costruzioni attorno al ponte sospeso sono state concepite in modo da confondersi il più possibile con l’ambiente circostante.
Voluto dagli indiani Hualapai, che da migliaia di anni occupano questo territorio, per tentare di sostenere economicamente la propria tribù, lo Skywalk, unito alla possibilità di sorvolare l’area in elicottero o di realizzare un tour mozzafiato a bordo di un fuoristrada, è una sfida ‘pulita’ lanciata alla natura nel pieno rispetto di essa. Una dimostrazione delle infinite possibilità dell’immaginazione umana che è possibile raggiungere con un semplice click, prenotando un’escursione ai limiti della fantasia sul sito di Global Representative. Era un sogno. Ora è, semplicemente, lo Skywalk.


Vedi anche » ,

Informazioni utili


Sito Web Cosa vedere a Nevada   Dove dormire a Nevada
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Nevada iscriviti alla nostra newsletter