Pasqua sulla neve, una montagna di benessere

A caccia di benessere, organizzare la Pasqua sulla neve, in montagna, è una valida opportunità per rigenerarsi ad alta quota. Ecco un paio di suggerimenti utili per la Pasqua sulla neve, con due pacchetti da valutare.

Le temperature invernali stanno portando una consistente fetta di viaggiatori a sognare già mete calde; tuttavia c’è uno zoccolo duro di amanti delle coltri bianche che invece stanno cercando qualcosa di appetibile per Pasqua sulla neve. Dal Monte Bianco ai Pirenei, ecco una serie di idee a tutta natura e benessere per ritemprarsi, con indicazione di pacchetti per Pasqua 2011.
Proprio ai piedi del Monte Bianco, è possibile trascorrere giorni da suddividere tra passeggiate in montagna, visite a Ginevra (distante solo 10 minuti) e trattamenti benessere. Il punto di riferimento è il Jiva Hill Park Hotel, una struttura del gruppo La Vit suggerita per una pausa a due molto rigenerante: da 1.040 euro ci si potrà lasciar coccolare dai trattamenti per lei e per lui.
La seconda alternativa è trascorrere la Pasqua sulla neve ad Andorra, presso lo Sport Hotel Hermitage & Spa. Il particolare che fa la differenza? L’idromassaggio esterno: il freddo delle temperature farà piacevolmente a cazzotti con il caldo dell’acqua utilizzata per un effetto ritemprante. Il pacchetto denominato Quintessential Mountain Spa break comprende una serie di ottimi trattamenti e massaggi, per 1541 euro a coppia.
Infine, altra location ma stesso piacere di organizzare Pasqua sulla neve: a Merano, presso Villa Eden Leading Health Spa, pacchetti a partire da 1370 euro a coppia. Attenzione rivolta sui punti Chakra, per la ricerca di un relax totale, unito alle sapienti cure del personale esperto in riflessologia, cromoterapia, rilassamento e tecniche per il raggiungimento del benessere.
Per informazioni e prenotazioni, consigliamo di rivolgersi a LaVit.com.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Ginevra iscriviti alla nostra newsletter