Pasqua a Napoli, proposte speciali tra memoria culinaria e wellness

Trascorrere le vacanze di Pasqua a Napoli, è più di un buona idea. La città partenopea, ricca di cultura e di spazi verdi, in primavera è ancora più entusiasmante da visitare.

Maschio Angioino, Napoli ©Foto Massimo VicinanzaMaschio Angioino, Napoli ©Foto Massimo Vicinanza

Una vacanza a Napoli, per le festività di Pasqua, ha più di un perché. La città partenopea, in primavera, odora della brezza marina, si colora degli alberi in fiore. Napoli, durante la Pasqua, si arricchisce dei riti della settimina santa e ingolosisce con i piatti della tradizione e i dolci che qui hanno antiche origini.

Tra un rito pasquale e una pastiera napoletana, dunque, senza voler scomodare il sacro e il profano, Napoli si palesa con i suoi vicoletti storici, i suoi parchi, come quello di Capodimonte dove ha sede uno dei più bei musei al mondo con la Collezione Farnese e il barocco napoletano, le sue opere uniche come il “Cristo Velato” nella Cappella di Sansevero, attrazione secolare che merita più di una visita.   

L’offerta di Pasqua a Napoli del Romeo Hotel

Affacciato sul Golfo di Napoli si trova il Romeo Hotel, cinque stelle lusso e ristorante con chef stellato. L’occasione culinaria è di quelle ghiotte ed ecco il menu preparato da Salvatore Bianco de Il Comandante.

Il menu di Pasqua a Napoli

Si parte con le uova, simbolo della perfezione della nuova vita, presentate fritte con provolone del Monaco (una vera ghiottoneria, le cui aziende produttrici si contano sul palmo di una mano), con insalata  di asparagi. E ancora:  deliziose sfumature sensoriali della lasagnetta vegetale, preparata con pesto di cicoria piccante. Segue  l’agnello marinato all’anice e presentato con una millefoglie di patate e crema all’aglio per concludere il pasto con un cremoso al pralinato con cioccolato e frutto della passione. Disponibile anche un menu picnic, per gli ospiti che hanno voglia di trascorrere il giorno della Pasqua in un parco o in riva al mare. Il menu picnic contiene: frittata di pasta (tipicità del luogo), il casatiello (tradizionale), insalata di pollo con uova di quaglia e pancetta croccante a una selezione di formaggi e salumi per concludere, ça va sans dire, con la pastiera e un’insalata di frutta fresca.

Reggia di Capodimonte a Napoli, notturno ©Foto Massimo VicinanzaReggia di Capodimonte a Napoli, notturno ©Foto Massimo Vicinanza

Proposta “Risveglio di Primavera

Si tratta di una proposta che permette non solo di vivere un soggiorno in una delle meravigliose camere e suite di lusso della struttura, ma anche di provare il celeberrimo dessert della Pasqua napoletana, la pastiera. E non solo. Per godere appieno la vacanza, il pacchetto comprende anche un percorso nella luxury spa interna e la possibilità di gustare il pranzo della domenica pasquale.

Proposta “Delizia al Limone

E’ il nome della speciale proposta firmata dalla luxury SPA, per un percorso benessere di coppia dedicato alla primavera e studiato appositamente per ritemprarsi e per preparare il corpo alla stagione estiva, sfruttando le molteplici proprietà del principe degli agrumi. Un pacchetto speciale che include un percorso nella spa, uno scrub profumato e un massaggio rilassante all’aroma del limone che, inalato, aiuta a eliminare i disturbi legati all’ansia e, sciolto nell’olio caldo, allevia le tensioni muscolari ed è estremamente rilassante.

Per immergersi interamente nel fulgore dei sapori della natura, invece, perfetta la proposta “Giardino Mediterraneo”, per regalare e regalarsi un tuffo nel piacere con il percorso nella SPA, un massaggio rilassante all’arancia e un trattamento viso alla vitamina C.

Per informazioni:

Romeo hotel
Via Cristoforo Colombo, 45 – Napoli
Tel +39 081 6041580
Email: reservations@romeohotel.it


,

Informazioni utili

Cosa vedere a Napoli   Dove dormire a Napoli

Napoli Mappa

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione NAPOLI iscriviti alla nostra newsletter
Informazioni su Anna Bruno 389 Articoli
Anna Bruno, giornalista professionista. Muove i primi passi come cronista a La Gazzetta del Mezzogiorno. Successivamente collabora con gli specializzati in viaggi (travel e food), spettacoli e tecnologie. Scrive per i principali magazine del settore viaggi ed è esperta di digital travel. Nel 2001 fonda FullTravel.it, magazine di viaggi, del quale è tuttora direttore responsabile. E’ appassionata di fuori rotta e posti insoliti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*