Pasqua in Eritrea

Esordiamo nel 1989 come Orientamenti, agenzia viaggi e tour operator, con uno staff di esperti che operano nel settore già dal 1979.

Mercato di KerenMercato di Keren

La sede operativa è a Barzanò, in Lombardia, nella verde Brianza. Licenza Regione Lombardia n.2808 del 19.02.1990. Specializzati nelle regioni del Sud-est asiatico, Birmania, Vietnam, Laos e Cambogia, proponiamo ora una nuova meta: l’Eritrea. L’Eritrea, come gli altri Paesi della nostra programmazione, è un paese straordinario, una terra unica per i paesaggi suggestivi e l’ospitalità degli abitanti. Per molti europei rappresenterà il viaggio della vita, il sogno che diventa realtà ed un ricordo indelebile che favorisce la crescita culturale e spirituale. Ma proprio per questi motivi va affrontato nel modo giusto, preparato con cura, affidandosi a specialisti che visitano spesso i paesi di cui parlano e possono consigliare le mete più adatte, la durata più consona, la spesa più giusta, il tutto secondo criteri di massima flessibilità e professionalità. Proponiamo anche, in questo caso, viaggi di gruppo con un responsabile di Orientamenti al seguito, per offrire la possibilità anche a chi ama questo modo di viaggiare di poter conoscere e visitare, al meglio, il Paese. La nostra conoscenza diretta delle destinazioni proposte, unita all’estrema competenza dei corrispondenti locali, ci permette di personalizzare al massimo ogni programma di viaggio.
Scopo dei nostri viaggi è conoscere i popoli e le loro tradizioni, così come gli spettacoli più suggestivi ed incontaminati della natura, rispettando usanze e tradizioni locali e cercando di non contaminare culture diverse dalla nostra. Siamo a Vostra disposizione per qualsiasi ragguaglio, notizia ed informazione possiate ritenere necessaria, come pure per materiale fotografico.
Abbiamo notizie di prima mano, l’ultima volta che ci siamo stati risale al gennaio 2006.
Eritrea: affascinante terra d’Africa che Africa non è.
Non è Africa per le strade, i bar, i ristoranti, gli edifici, le abitudini degli abitanti……. Tutto riporta l’impronta del periodo coloniale italiano. D’improvviso però si incontra, inaspettata, l’anima africana: negli occhi sorridenti, nei mille mestieri che la gente si inventa, nei mercati.
Diverse religioni convivono pacificamente ed ognuna festeggia le proprie ricorrenze.
L’incontro a volte non è semplice, poiché non è ancora diffusa l’equazione turista=denaro, ma, quando possibile, sarà un’esperienza autentica, dettata dalla voglia reciproca di conoscere la diversità dell’altro. Molti villaggi non sono abituati a ricevere visitatori. Cercheremo di entrare in questo mondo in punta di piedi, da viaggiatori consapevoli e rispettosi.
Per i nostri viaggi utilizziamo solo voli di linea e la nostra agenzia corrispondente in Eritrea, come per le nostre altre destinazioni, è gestita da persone del luogo.
Le strutture ricettive sono ottime all’Asmara, decorose a Keren, sufficienti a Massaua.
In Eritrea l’organizzazione turistica è agli albori, i flussi turistici estremamente limitati.
Questo offrirà belle esperienze di vita ma, nel contempo, può portare a piccoli disagi e disservizi non prevedibili.

Cosa c’è in Eritrea?
· Una popolazione gentile ed ospitale;
· Minoranze etniche e natura sorprendenti;
· Architettura dei primi del 1900;
· Un modo di vita legato allo stile italiano, retaggio di tempi passati e non troppo lontani.

PROGRAMMA DI VIAGGIO
Giovedì 13 aprile 2006 partenza da Milano con volo di linea. Arrivo all’Asmara, in serata. Pernottamento presso l’hotel Intercontinental.
Il giorno seguente è dedicato alla visita di Asmara incluso Medabere, con il grande laboratorio-mercato del riciclaggio.
Il terzo giorno partenza per l’escursione dell’intera giornata verso sud est, dall’altipiano eritreo fino al mare, passando per Segheneiti, Dekamere, la valle dei sicomori, la piana di Alà, Nefasti, fino ad arrivare a Massaua, dove ci si ferma per la notte.
Il quarto giorno visita all’isola di Massaua e proseguimento verso le spiagge della costa nord: alla ricerca degli accampamenti dei nomadi Rashaida. Rientro ad Asmara. Sosta al monumento dedicato ai 500 militari italiani caduti a Dogali e nei punti più panoramici lungo la strada, ripida e spettacolare. Pernottamento all’Asmara.
Il quinto giorno partenza in direzione nord ovest di Asmara, verso il bassopiano, fino ad arrivare a Keren, dove visiteremo il grande mercato del lunedì. Pernottamento a Keren.
Il sesto giorno partenza per Akordat, dove si visiterà il mercato coperto. Proseguimento per Barentu, territorio dell’etnia Cunama. Rientro ad Asmara e pernottamento.
La mattina del settimo giorno si farà un’escursione a Mendefera. Nel pomeriggio acquisti e ultime visite in centro Asmara. Trasferimento in aeroporto per il rientro.
Il giorno seguente, il 20 aprile in mattinata, arrivo in Italia.
Prezzo del tour di gruppo, per minimo 12 – massimo 16 persone, voli ed accompagnatore dall’Italia compresi, € 2.200,00 per persona, in pensione completa, in camera doppia. Spese di iscrizione, assicurazione sanitaria e annullamento incluse.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Eritrea iscriviti alla nostra newsletter