Parco Gran Paradiso compie 90 anni, a piedi tra le nuvole

Compie 90 anni, il Parco del Gran Paradiso, il primo parco nazionale d’Italia, l’area protetta più antica, tra Piemonte e Valle d’Aosta.

E come sempre accade, nelle grandi occasioni, il suo già ricco calendario di eventi acquista una verve particolare. Un appuntamento che si ripete da dieci anni, nelle domeniche di luglio e agosto (8 luglio-26 agosto, ferragosto compreso) è, per esempio, A Piedi Tra Le Nuvole, la salita al Colle del Nivolet, a 2500 metri di altitudine, con mezzi assolutamente ecologici (a piedi; in mountain bike grazie a un servizio di bike-sharing;  in navetta elettrica), sugli ultimi sei chilometri di percorso, lasciando le automobili nei parcheggi al lago Serrù o a Ceresole Reale.

Senza il rumore e l’inquinamento dei mezzi tradizionali, questo splendido pianoro di torbiere e ambienti umidi, disegnati dai meandri della Dora, appare in tutta la sua bellezza, uno spezzone di eden nel cuore del Gran Paradiso. E la mobilità dolce consente non solo di salvaguardare un ambiente fragile e unico, ma anche di scoprirne l’enorme patrimonio di natura, cultura e tradizioni. Paesaggi, profumi e colori appaiono nella loro veste più autentica.

Tra i suoi silenzi infiniti, non è difficile catturare con l’orecchio il fischio penetrante della marmotta; seguire con lo sguardo i volteggi dell’aquila e del gipeto; avvistare stambecchi, camosci, volpi e con un po’ di fortuna, anche il lupo. In estate, è poi possibile degustare gli squisiti prodotti locali e soggiornare nelle strutture che hanno ottenuto il Marchio Qualità Gran Paradiso. Tutte le attività collegate all’edizione A Piedi Tra le Nuvole 2012 si svolgono nei comuni di Ceresole Reale, Noasca, Locana e Valsavaranche.


Informazioni utili


Sito Web Cosa vedere a Noasca   Dove dormire a Noasca

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione NOASCA iscriviti alla nostra newsletter