Otello, un lambrusco del Parmense entra nell'Olimpo dei vini

Prodotto dalle Cantine Ceci di Torrile ha ricevuto importanti premi nazionali. Riconoscimenti importanti per l’Otello Nero di Lambrusco delle Cantine Ceci di Torrile (PR) che negli ultimi tempi sta collezionando premi su premi a livello nazionale, e ha fatto scalpore persino in Francia e in Giappone.

Il corposo vino rosso, 11,5% di gradazione alcolica, è stato molto apprezzato dagli enogastronomi Luca Maroni, Paolo Massobrio e Davide Paolini: è stato eletto da Massobrio tra i “Top Hundred”, Gotha che annovera i migliori cento vini italiani, Paolini gli ha dedicato un servizio su Radio 24 e la trasmissione Decanter ne ha celebrato le virtù su Rai Radio 2. Durante “Sensofwine”, kermesse enogastronomica che si è svolta a Roma, nello spazio Etoile di Palazzo Ruspoli, Luca Maroni ha insignito “Otello” della palma di “numero uno” tra i vini rossi spumanti, davanti ad una platea di vip, mentre al “Merano International Winefestival” il vino parmense è stato giudicato dagli esperti uno dei 270 migliori d’Italia. Il pluripremiato “Otello”, che deve il suo nome al nonno dei giovani Ceci ora alla guida della Cantina, dal colore rosso violaceo scuro, ha conquistato i giurati grazie al profumo di fragola, mora e lampone tipico delle uve Maestri, coltivate al di sopra dei 350 metri di altitudine. Un vino “moderno” e “diverso” che incontra i gusti di un pubblico giovane.
“Il lambrusco possiede una sua filosofia – dice Alessandro Ceci, che con Maria Teresa, Chiara e Paola ha ereditato più di mezzo secolo di lavoro aziendale – il suo ineffabile glamour è legato alle sue caratteristiche uniche, non ultima la sua versatilità che ne fa il compagno discreto di ogni momento della giornata. E se è vero che il mio lambrusco costa più degli altri, è anche vero che è il migliore”.

Per informazioni
Cantine CECI
via Provinciale, 99 – Torrile (PR)
Tel. 0521.810252
E-mail: info@lambrusco.it


Vedi anche » ,

Informazioni utili


Sito Web Cosa vedere a Parma   Dove dormire a Parma
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Parma iscriviti alla nostra newsletter