Nuovo canale di Suez: inaugurazione ed effetti

Il passaggio di due navi segna l'inaugurazione del nuovo Canale di Suez. Quale sarà l'impatto sul turismo?

Canale di Suez
Canale di Suez

<![CDATA[

L’Egitto festeggia l’apertura del nuovo canale di Suez: una cerimonia importante ha dato il via ad un nuovo corso nella storia del paese.
L’inaugurazione è partita nel momento in cui due navi si sono incrociate in un determinato punto: l’una in arrivo da nord e l’altra da sud.
Al suonar delle sirene è stato dunque simbolicamente tagliato un nastro su questa enorme opera che segna un punto di partenza molto sentito dal governo locale.
Il Presidente dell’Egitto Abdel Fatah El-Sisi ha infatti espresso grande soddisfazione, spiegando che “i terroristi hanno cercato di nuocere all’Egitto e di fermarci ma siamo riusciti a costruire l’opera, anche se tra mille difficoltà”.
Una pattuglia aerea ha poi regalato momenti di spettacolo in cielo per poi lasciare la scena ai fuochi d’artificio: sono stati questi i momenti salienti di una giornata di festa per questa apertura.
Cosa comporterà materialmente l’apertura del nuovo Canale di Suez?

]]>

Canale di Suez, Port SaidCanale di Suez, Port Said

L’opera ha consentito un raddoppio del canale così com’è stato fino ad oggi, con ulteriori 35 chilometri che si estendono aparallelamente al tratto già esistente; ciò significherà un potenziale incremento di flussi turistici, dal momento che con il nuovo Canale di Suez si stima che potranno transitare poco meno di 100 navi.
Ad oggi, invece, il volume è stato di 49 navi, dunque si punta al raddoppio di tali traffici.
Inoltre, la novità avrà ad avere un impatto evidente anche sui tempi di percorrenza comlessivi: si passerà infatti dalle 18 alle 11 ore.
Il Mar Mediterraneo e il Mar Rosso, dunque, sono ancora più collegati e a stretto contatto.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione SUEZ iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*