Notte della Taranta a Melpignano: info e parcheggi

La Notte della Taranta si conclude con il concertone a Melpignano: poche ore e, dopo aver girato per tante piazze del Salento, il ritmo della taranta si impossesserà di migliaia di persone. Ecco alcune informazioni utili di viabilità e parcheggi.

Manca poco alla conclusione de La Notte della Taranta, l’ormai storico e imprescindibile appuntamento con la tradizione musicale del Salento.
Dopo aver toccato numerose località di questa magnifica zona della Puglia, la taranta arriverà com prepotenza nella piazza di Melpignano: qui si svolgerà l’attesissimo concerto, nella nottata del 27 agosto 2011.
Sarà il convento degli Agostiniani ad accogliere il palco e il numerosissimo pubblico che accorrerà per questo evento che, lo ricordiamo, è del tutto gratuito.
Al momento, sono attesi circa 100.000 arrivi ma la cifra potrebbe aumentare facilmente, complice il gran caldo di questi giorni che ha indotto in molti a prenotare le vacanze in Salento, per questo finale d’estate dal tempo gradevolissimo.
Per facilitare gli spostamenti, vorremmo darvi alcune informazioni utili sul traffico e sul piano viabilità: intanto, la miglior soluzione sarebbe lasciare l’auto e preferire mezzi pubblici, tanto più perchè l’accesso a Melpignano dalla Strada Statale 16 verrà chiuso già alle ore 9:30 del mattino di sabato 27 agosto.
Solo i residenti muniti di pass potranno entrare ma non oltre le ore 14:00.
Per parcheggiare l’auto, il consiglio è dirigersi verso la zona industriale, dove sono stati predisposti circa 25.000 posti auto. Da qui partiranno anche le navette, attive dalle ore 19 alle ore 5 del mattino successivo.
I treni locali delle Ferrovie Sud-Est saranno continui e permetteranno di raggiungere Melpignano con soli 3,20 euro (costo del biglietto andata e ritorno).
Sulle rotte da e per Lecce, Nardò, Poggiardo e Otranto verranno utilizzate sei autolinee. Il prezzo è lo stesso che per il treno, trattandosi dello stesso genere di servizio.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione MELPIGNANO iscriviti alla nostra newsletter