Notte Bianca Firenze, edizione 2010 ricca di eventi

La Notte Bianca di Firenze quest'anno ha uno slogan accattivante: Insonnia creativa - Il sole anche di notte. La promessa è quella di accompagnare fiorentini e turisti durante tutta la notte con un ricco programma di eventi.

Bar e ristoranti saranno aperti dal pomeriggio del 30 aprile fino alle 6 di sabato 1° maggio e anche il servizio di trasporto pubblico sarà operativo, per agevolare gli spostamenti di chi trascorrerà la Notte Bianca tra le strade di Firenze. Tuttavia, le altre attività commerciali non terranno le saracinesche alzate ma rispetteranno i normali orari lavorativi, perciò i patiti dello shopping non potranno fare acquisti durante la Notte Bianca a Firenze.
Bando al consumismo e tanto spazio ad eventi e cultura: anzitutto gli Uffizi resteranno aperti fino alle ore 24, il Museo di Storia Naturale fino all’1 e il Museo Bardini fino alle ore 2.
Per chi preferisce una serata di movida, allora l’indirizzo giusto è in Viale Forlanini, animata da balli caraibici. Palazzo Vecchio resterà aperto fino al mattino successivo, ospitando una lezione del sociologo francese Michel Maffesoli, concerti, monologhi e un’installazione interattiva realizzata in tempo reale tramite otto persone a spasso per Firenze, munite di gps, videocamere e netbook.
A Oblate, spazio a letteratura e fumetti; al Cinema Odeon, proiezioni notturne fino alle 5 del mattino; a San Lorenzo, l’esibizione della Vienna Vegetale Orchestra, che suona ortaggi invece che strumenti; in Piazza del Grano si fa musica elettronica, come pure in Piazza Stazione. E se dopo tanto muoversi di strada in strada, di luogo in luogo, di evento in evento, la fame si farà sentire, sempre in Piazza Stazione ci sarà una gara di pizzaioli con tanto di esibizioni acrobatiche e distribuzione gratuita della pizza. Infine, una colazione collettiva nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio per salutare la nottate e dare il buongiorno alla città.
Appare chiaro che basterà uscire di casa o dall’hotel a Firenze scelto per l’occasione, per divertirsi e scoprire i lati più culturali, allegri ed accoglienti di questa bella città.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione FIRENZE iscriviti alla nostra newsletter