Nebesa, uno chalet da fiaba tra i boschi e le montagne della Slovenia

Atmosfera chic e materiali high-tech per le quattro casette realizzate dall’architetto Ron Klanjscek, moderno e antico convivono tra benessere e natura. Ecco la vacanza in “paradiso” con tanto spazio per il benessere e il relax.

Nebesa, uno chalet da fiaba - SloveniaNebesa, uno chalet da fiaba - Slovenia

L’incanto di un paesaggio fiabesco, i colori della natura declinati nel contesto di cime maestose e boschi popolati di cervi e l’ospitalità di quattro deliziosi chalet che riproducono in chiave moderna e chic il fascino delle antiche malghe della zona. Ci troviamo a Kobarid (Caporetto), a pochi chilometri dal confine italiano, al villaggio Nebesa che sorge sopra Livek, e il cui nome non è stato certo scelto a caso. Nebesa significa infatti “paradiso” e i proprietari Katja e Bojan rendono il soggiorno tra queste montagne un’esperienza davvero indimenticabile. L’incantesimo dell’Eden sloveno è stato realizzato grazie al pluripremiato architetto Rok Klanjscek, che ha creato gli chalet che circondano l’abitazione principale coniugando la suggestione della tradizione e il comfort della contemporaneità. Il piccolo villaggio, ispirato alle costruzioni nordiche, si inserisce perfettamente nella natura circostante e si affaccia sulla valle dell’Isonzo, “sorvegliato” dai maestosi Montenero e Monte Canin. Legno, acciaio, vetro e pietra, in un mix di design e tecnologia regalano agli ospiti la sensazione di vivere in un sogno di charme e modernità, potendo nello stesso tempo ammirare dalle vetrate lo spettacolo di una natura silenziosa e quasi intatta. Le quattro casette, che sembrano uscite da un libro di fiabe high-tech, sono di 50 metri quadrati, accoglienti, intime, funzionali e attrezzate con angolo cottura, mentre Katja e Bojan lasciano volentieri saccheggiare anche la loro fornitissima cantina e il suo “tesoro” fatto di salumi, formaggi di malga e vini locali. A disposizione anche un piccolo centro benessere dove si trovano piscina, sauna, idromassaggio e una palestra per esercizi a corpo libero, e per raggiungerlo in accappatoio ci si può proteggere con una originale mantella di loden che si trova nell’armadio.
La vacanza al Nebesa è davvero qualcosa fuori dell’ordinario, qui la montagna regala davvero tutta la sua essenza, con la possibilità di dedicarsi a sport tranquilli o impegnativi nel massimo relax possibile, immersi in una dimensione lontanissima dalla vita di tutti i giorni. Ci si può scoprire pescatori provetti, andando alla “caccia” di trote (che raggiungono fino a 1 metro di lunghezza e 25 chili di peso) nelle acque pulitissime dell’Isonzo, dedicarsi al rafting o al canoying o innamorarsi dei boschi che circondano Nebesa. Qui, durante rilassanti passeggiate o pedalate con le biciclette a disposizione, la cosa più facile che può accadere è di incontrare famigliole di cervi o caprioli. Durante l’inverno, poi, gli appassionati di sci possono raggiungere comodamente le piste di Kanin, che distano solo 30 chilometri. I dintorni di Nebesa sono luoghi storici: merita senz’altro una visita il Museo di Caporetto, premiato come miglior museo d’Europa, che consente di vivere l’emozione di “vedere” la guerra attraverso gli occhi dei soldati. Da visitare anche i siti archeologici di Caporetto e Santa Lucia, per poi concedersi qualche innocente peccato di gola tra i cinque ottimi ristoranti del circuito gastronomico che si trovano nella valle: da non perdere le delizie gastronomiche di Casa Franko e Kotiar. Le tariffe per l’affitto di uno chalet, ideale per ospitare due persone e che offre anche il posto per un letto in più, vanno dai 220 euro per un solo giorno e da 176 euro al giorno per soggiorni di cinque giorni o più.
Per informazioni: Nebesa, Livek 39, Kobarid 5222, Slovenia.
Tel. +386.53844620, E-mail: info@nebesa.si


Vedi anche » ,

Informazioni utili


Sito Web Cosa vedere a Slovenia   Dove dormire a Slovenia
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Slovenia iscriviti alla nostra newsletter