Multe a compagnie aeree per commissioni carte di credito

Sono state comminate multe per 100 mila euro ad alcune compagnie aeree, ree di applicare un sovrapprezzo non esplicitato dal principio per le commissioni sui pagamenti con carta di credito. Alitalia, Ryanair, easyJet, Blue Panorama e Wizzair dovranno pagare e adeguare i sistemi di prenotazione.

<![CDATA[

Entro dicembre le compagnie aeree che operano sul territorio italiano dovranno segnalare sin dal principio della procedura di prenotazioni voli tutte le spese che andranno a comporre il prezzo del biglietto.
L’Antitrust ha infatti chiuso una serie di indagini nei confronti di alcune compagnie aeree, segnalate per non aver indicato chiaramente sin dalla prima fase di prenotazione il prezzo relativo alle commissioni per pagamenti con carta di credito.
In particolare, sono state comminate multe per un valore totale di 100 mila ero ad Alitalia, a Ryanair, a Wizzair, a Blue Panorama e a easyJet, con cifre differenti per ciascun caso.
L’Antitrust ha di fatto equiparato questa evidenza ad una pratica commerciale scorretta e, oltre ad aver stabilito l’entità delle multe, ha intimato la correzione delle attuali indicazioni circa i prezzi, invitando ad esplicitare sin da subito l’ammontare totale del costo di ogni biglietto.
I consumatori, dunque, dovranno essere messi subito al corrente di quanto potrà gravare la scelta del pagamento con una carta di credito (o di debito) piuttosto che con un altra, di un differente circuito.
L’indicazione più specifica delle voci che vanno a comporre il prezzo finale è in effetti già stata fortemente caldeggiata e legiferata dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, motivo per il quale si è verificata questa nuova ondata di multe che, in dettaglio, vedranno il pagamento da parte di Alitalia di 20 mila euro; 52.500 euro per Ryanair; easyJet, come Alitalia, pagherà 20.000 euro; Blue Panorama 12.500 euro e infine Wizzair verserà 10.000 euro.
La più multata è dunque Ryanair che, pur comunicando spesso che i suoi prezzi sono al netto dei cosiddetti “costi discrezionali”, da oggi dovrà realmente adeguarsi alle indicazioni precise dell’Antitrust in Italia.
Diversamente le multe continueranno a ricadere copiose sulle compagnie aeree.
La situazione è comunque in via di definizione, dal momento che in Commissione Trasporti dell’UE si sta lavorando al fine di abolire del tutto le commissioni per acquisti di voli con carta di credito.

]]>

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter