MSC Crociere: scali in Egitto, Tunisia e Israele inseriti nuovamente

Le navi di MSC Crociere torneranno a fare regolarmente scalo nei paesi del Nord Africa: si approderà nuovamente in Egitto, Israele e Tunisia.

La compagnia di navigazione MSC Crociere ha ufficializzato una novità relativa ad alcuni tragitti specifici per la prossima stagione. Dopo lo stop e i cambiamenti effettuati negli scorsi mesi, l’azienda ha riconsiderato la possibilità di

La compagnia di navigazione MSC Crociere ha ufficializzato una novità relativa ad alcuni tragitti specifici per la prossima stagione.
Dopo lo stop e i cambiamenti effettuati negli scorsi mesi, l’azienda ha riconsiderato la possibilità di poter inserire nelle sue rotte gli scali nei porti di Egitto, Tunisia ed Israele.
Gli approdi nord africani sono stati ri-schedulati all’interno dei percorsi delle crociere che partiranno da dicembre 2015, contando sul fatto che la situazione generale di sicurezza sembra essere tornata a livelli accettabili in questa area del Mediterraneo.
La decisione di sopprire le suddette tappe è stata presa dallo staff di MSC Crociere considerando i fatti recenti di pericolosità collettiva, così come pure per i turisti.
In particolare, l’attentato dello scorso marzo a Tunisi ha resa necessaria la cancellazione immediata dello scalo di Tunisi dalla mappa della navigazione per tutte le crociere già in programma, contando tuttavia su una possibile ripresa del consueto percorso nell’arco di qualche mese.
La notizia del reinserimento di Tunisia, Egitto ed Israele nelle rotte delle navi MSC – e di MSC Preziosa in particolare – non sembra aver portato alcuna perplessità ai futuri passeggeri.
Stando infatti a quanto dichiarato dal CEO Gianni Onorato, i volumi di prenotazione non ne hanno risentito, anzi pare ci sia stato un buon riscontro da parte dei prossimi passeggeri.


Vedi anche »

Informazioni utili

Cosa vedere a Roma   Dove dormire a Roma
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Roma iscriviti alla nostra newsletter