Mostra "Tiziano e la nascita del paesaggio moderno" a Milano

Al via un'altra grande mostra a Milano: "Tiziano e la nascita del paesaggio moderno" porta in esposizione 50 opere della pittura cinquecentesca. Ecco tutte le informazioni.

Tutto pronto per la mostra “Tiziano e la nascita del paesaggio moderno” a Milano, ospitata presso le sale di Palazzo Reale.
Una esposizione ricca ed esaustiva, tutta incentrata sui passi che hanno portato alla concezione del paesaggio nella pittura e nelle opere cinquecentesche.
Per quanto la figura di Tiziano e il suo operato siano stati centrali in tal senso, ci sarà ampio spazio anche per altri maestri della pittura: Giovanni Bellini con “Crocifissione nel paesaggio”, Giorgione con “La prova del fuoco”, ad esempio, fanno da contraltare a capolavori di Tiziano del calibro di “Tobiolo e l’angelo”, “L’Orfeo e Euridice”, “La nascita di Adone” e il noto “L’adorazione dei pastori”. Un posto a sè merita “La sacra conversione”, altro mirabile esempio di quanto il paesaggio possa essere stato importante tanto quanto il soggetto stesso della tela.
Ancora, vari gli ulteriori contributi: sono presenti quadri di Bassano, del Veronese, del Tintoretto e di Cima da Conegliano.
La mostra “Tiziano e la nascita del paesaggio moderno” potrà essere visitata dal 16 febbraio al 20 maggio 2012, grazie all’apporto dato da prestigiosi musei, dai quali provengono molti dei quadri qui esposti: hanno infatti acconsentito al prestito di opere la Galleria dell’Accademia di Venezia, la Galleria degli Uffizi di Firenze, il Museum of Fine Arts di Houston, la Nation Gallery di Londra e molti altri siti di arte di un certo rilievo.
Ecco le informazioni utili per visitare la mostra “Tiziano e la nascita del paesaggio moderno”:
– Indirizzo:
Palazzo Reale, Piazza Duomo 12, Milano (visualizza sulla mappa)
– Biglietti:
Intero € 9,00; Ridotto € 7,50; Ridotto speciale € 4,50.
– Orari:
lunedì h 14.30 – 19.30
martedì, mercoledì, venerdì, domenica h 9.30 – 19.30
giovedì e sabato h 9.30 – 22.30.
Si fa presente che l’ultimo accesso consentito alla mostra potrà avvenire entro un’ora prima della chiusura, non oltre.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione MILANO iscriviti alla nostra newsletter