Mostra Preraffaelliti a Roma, fascino senza tempo

La mostra sui Preraffaelliti a Roma, presso la Galleria Nazionale d'Arte Moderna, ha iniziato ad accogliere i visitatori il 24 febbraio e resterà aperta fino al 12 giugno, con una carrellata di opere dal fascino senza tempo, di grande bellezza e delicatezza.

Sono un centinaio le opere esposte nella mostra sui Preraffaelliti a Roma, ospitate dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna. Un percorso che parte dall’Italia, passa per l’Inghilterra e approda nuovamente in Italia, riassunto nelle tele scelte per animare questa interessante mostra, il cui titolo completo è “Dante Gabriel Rossetti, Edward Burne-Jones e il mito dell’Italia nell’Inghilterra vittoriana“.
Saranno soprattutto le donne ad attirare l’attenzione di chi visiterà la mostra sui Preraffaelliti a Roma, con la loro grazia e gli occhi luminosi, con una tale femminile fisicità da rapire letteralmente i sensi degli uomini dell’epoca e di quelli di oggi.
Sono soprattutto le tele di Dante Gabriel Rossetti, Edward Burne-Jones e William Morris a rendere l’idea della corrente artistica e dei tratti angelicati di queste meravigliose creature rappresentate dai preraffaelliti. Il “contraltare” italiano proposto – accostato ed esposto insieme alle opere dei tre anglosassoni poichè di vera ispirazione per gli stessi – è di tutto rispetto: si tratta di alcuni dipinti di Giotto, Tiziano, Botticelli, Tintoretto, Crivelli, Sebastiano del Piombo, Veronese e Carpaccio.
Da questi ultimi, infatti, deriva proprio l’ispirazione per i “colleghi” inglesi che si sono rifatti a opere gloriose della pittura italiana per elaborare il proprio estro, veicolato nel preraffaellismo.
Infine, all’interno della mostra sui Preraffaelliti a Roma, vengono esposte anche le tele di Nino Costa, Giulio Aristide Sartorio, Adolfo De Carolis, Gaetano Previati: si tratta di artisti che, dopo aver scoperto le opere di Dante Gabriel Rossetti, Edward Burne-Jones e William Morris, ne hanno emulato lo stile, riproponendo quella corrente rinascimentale che ha abbracciato l’Italia e che ha quindi ispirato i pittori inglesi.
Un circolo virtuoso di influenze reciproche che, proprio come si diceva inizialmente, parte dall’Italia, approda in Inghilterra per poi far ritorno ancora in Italia.
La mostra sui Preraffaelitti a Roma potrà essere visitata fino al 12 giugno; ecco le informazioni utili:
– Luogo:
Galleria Nazionale di Arte moderna di Roma
Viale delle Belle Arti, 131 (visualizza la mappa)
– Orari:
martedì – domenica dalle 8.30 alle 19.30.
Il lunedì il museo è chiuso.
– Biglietti:
Biglietto mostra + museo: 12 euro.
Biglietto solo mostra intero: 10 euro.
Biglietto solo mostra ridotto: 8 euro.
La bigliettera chiude alle ore 18:45.
L’ingresso per i disabili si trova in via Gramsci 73.

E’ decisamente un momento d’oro per quanto riguarda le mostre a Roma: tante sono le esposizioni davvero interessanti da visitare. Ricordiamo tra le più recenti la mostra su Lorenzo Lotto, la mostra su Tamara de Lempicka e la mostra di Chagall all’Ara Pacis, in via di chiusura (l’ultimo giorno utile per visitarla è il 27 marzo 2011). Ecco, dunque, una serie di idee utili per completare l’esperienza romana a base di arte.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter