Mostra il Cibo immaginario a Parma, pubblicità dell’Italia a tavola

Dopo il grande successo di Roma, la mostra “Il Cibo immaginario” sbarca al Palazzo Governatore di Parma, dal 12 Aprile al 15 Giugno.   

Il Cibo Immaginario è una mostra curata da Marco Panella e prodotta da Artix in collaborazione con Coca-Cola Italia, Gruppo Cremonini e Montana, che esalta l’Italia a tavola grazie a pubblicità e immagini dal 1950 al 1970. Venti anni raccontati attraverso oltre 400 immagini pubblicitarie (100 in più rispetto all’edizione capitolina) che riportano in luce l’Italia del dopo guerra attraverso il cibo.

Non è un caso che, dopo il Palazzo delle Esposizioni della capitale (circa 33.000 i visitatori), è proprio Parma ad ospitare una mostra sul cibo. La città emiliana, infatti, è una delle capitale delle eccellenze agroalimentari grazie a prodotti tipici che ben raccontano il territorio.

Il percorso visivo dell’esposizione si compone di circa 200 oggetti composti da riviste, depliant, cataloghi premio, agende per la casa, calendari, cartoline illustrate, fotografie, figurine, fumetti, latte pubblicitarie.

I dati della mostra “Il Cibo immaginario” a Parma:

Dove:
Palazzo Governatori, Parma

Orari:
dal martedì’ alla domenica, dalle ore 11:00 alle 19:00 (ingresso fino alle 18:30).
Aperto il 21 Aprile, 25 Aprile, 1 Maggio e 2 Giugno.

Costo biglietti:
Intero 8 euro; ridotto 6 euro (over 65 e under 18)

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione PARMA iscriviti alla nostra newsletter
Informazioni su Anna Bruno 351 Articoli
Anna Bruno è giornalista professionista, muove i suoi primi passi come cronista a “La Gazzetta del Mezzogiorno”. Successivamente collabora con gli specializzati in viaggi (travel e food), tra i quali “Viaggi e Sapori” e “Gente Viaggi” e i maggiori magazine di tecnologie. Nel 1998 fonda l’agenzia di comunicazione e Digital PR “FullPress Agency” che edita, dal 2001, FullTravel.it, magazine di viaggi online e VerdeGusto, magazine di food & wine, dei quali è direttore responsabile. Appassionata di fuori rotta, spesso si perde in nuovi sentieri, tutti da esplorare. È autrice di “Chat” (Jackson Libri, Milano, 2001), “Viaggiare con Internet” (Jackson Libri, Milano, 2001), “Comunità Virtuali” (Jackson Libri, Milano, 2002), “Digital Travel” (Dario Flaccovio Editore, Palermo, 2020),  “Digital Food”  (Dario Flaccovio Editore, Palermo, 2020) e dell’e-book “Come scrivere comunicati efficaci”. È delegata dei giornalisti di viaggio delle Marche-Umbria-SUD del GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica). Digital Travel & Food Specialist, relatrice in eventi del settore turistico e food e docente in corsi di formazione.