Mostra Gli occhi di Caravaggio a Milano, al Museo Diocesano

Continuano le mostre su Caravaggio: a Milano è appena partita la mostra Gli occhi di Caravaggio, aperta fino al 3 luglio.

La mostra “Gli occhi di Caravaggio. Gli anni della formazione tra Venezia e Milano” ha aperto i battenti oggi, 11 marzo 2011, presso gli spazi espositivi del Museo Diocesano di Milano.
Curata da Vittorio Sgarbi, la mostra Gli occhi di Caravaggio illustra il percorso di formazione del Caravaggio, dando visibilità alle opere che probabilmente l’hanno ispirato e hanno contribuito ad affinare il suo genio.
Accanto dunque ad alcune tele del Caravaggio stesso, è possibile ammirare ciò che i suoi occhi hanno visto e soppesato: le creazioni di Lorenzo Lotto (per il quale ricordiamo l’attuale mostra Lorenzo Lotto a Roma), Moretto da Brescia, Giovanni Ambrogio Figino, Tiziano, Jacopo da Bassano, Tintoretto, Simone Peterzano, Giorgione e altri illustri maestri dell’epoca.
La mostra è suddivisa in sei sezioni che ricreano perfettamente i fermenti artistici che hanno toccato lo sguardo e la sensibilità del Caravaggio nel corso dei suoi trasferimenti che, da Milano, passando per Venezia e raggiungendo anche altre città, l’hanno infine portato a Roma nel bienno 1595-1596.
Tra le opere esposte, citiamo “La Medusa Murtola”, “Il riposo durante la fuga in Egitto” e la “Flagellazione di Cristo”.
Ecco le informazioni utili per visitare la mostra Gli Occhi di Caravaggio a Milano:
– Indirizzo:
Museo Diocesano, Corso di Porta Ticinese 95, Milano (visualizza sulla mappa)
– Orari:
dal martedì alla domenica, dalle ore 10 alle ore 18.
Chiusura: il lunedì.
– Biglietti:
Intero € 12,00 (Mostra più visita del museo)
Ridotto: 10 euro
I possessori del biglietto della mostra su Arcimboldo pagheranno il ridotto speciale (7,50 euro).
La biglietteria chiude alle ore 17:30.

AGGIORNAMENTO: la mostra ha subìto un cambiamento nelle tele in esposizione. Ecco i dettagli circa il ritiro di Medusa dalla mostra di Caravaggio a Milano.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione MILANO iscriviti alla nostra newsletter