Mostra di Ligabue a Firenze, le belve di Ligabue in mostra

La mostra "Ruggito. Antonio Ligabue: la lotta per la vita" a Firenze porta in luce la produzione del Ligabue riferita alla sue celebri belve: animali di ogni tipo dipinti in tutta la loro natura, nel bene e nel male. Presenti anche alcuni autoritratti e sedici sculture. Ecco tutte le informazioni per visitare la mostra di Antonio Ligabue a Firenze.

Aperta fino al 16 gennaio 2011, la mostra Ruggito. Antonio Ligabue: la lotta per la vita è l’evento invernale della Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti. L’esposizione si sostanzia di 77 opere, tra dipinti, disegni e sculture: nello specifico, si potranno ammirare 53 tele, 8 disegni e 16 sculture realizzati da Antonio Ligabue nello scorso secolo.
Mettere in mostra le belve di Ligabue equivale a mettere in mostra la sua anima, quella più schiva e quella ferita che magicamente rivive – per una sorta di contrappasso – nei suoi animali, nelle sue tigri, nell’aggressività animalesca. Una lotta per la sua stessa sopravvivenza che Ligabue ha affidato ai quadri, alle sculture, ai disegni: in una parola all’arte. Di particolare evidenza in tal senso sono le celebri opere Vedova nera, il Leopardo, Gatto selvatico con nibbio, Tigre assalita dal serpente.
E’ questa una mostra che mette in luce senza filtri il disagio di Antonio Ligabue, genio problematico tutto da scoprire e riscoprire visitando “Ruggito. Antonio Ligabue: la lotta per la vita” a Firenze.
Sarà possibile accedervi dal martedì alla domenica, dalle ore 8:15 alle ore 18:50, pagando un biglietto da 12 euro (ridotto: 6 euro). Con questo ticket di accesso sarà possibile vistare la mostra su Ligabue ma anche la Galleria d’arte moderna e la Galleria Palatina, dove in questo momento c’è la mostra Cavaraggio e i caravaggeschi a Firenze.
Si segnala la chiusura della mostra su Ligabue nei giorni di Natale e Capodanno, oltre che tutti i lunedì.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione FIRENZE iscriviti alla nostra newsletter