Mirabilia: fare turismo nelle città Unesco “minori”

Mirabilia è un progetto che punta a promuovere alcune tra le città Patrimonio dell'Umanità UNESCO ritenute talvolta "minori": ecco quali sono.

Incentivare la conoscenza e la scoperta di città di grande bellezza ma poco battute dai viaggiatori: è questo in estrema sintesi la mission di “Mirabilia“.
Mirabilia” è un progetto oltre che un network formato da alcune città già patrimonio dell’Umanità UNESCO.
Luoghi dunque indubbiamente interessanti e unici al mondo che tuttavia non sempre rientrano in grandi circuiti turistici.
Per questo motivo nelle prossime settimane con Mirabilia si avrà modo di lanciare speciali pacchetti turistici innovativi che sapranno correlare tra loro queste città, portandole a maggior risalto per i turisti.
Quali sono dunque le città UNESCO del network Mirabilia? Si tratta di:

  • Brindisi,
  • Genova,
  • L’Aquila,
  • La Spezia,
  • Matera,
  • Perugia,
  • Salerno,
  • Udine,
  • Vicenza.

In particolare, tutte le novità di Mirabilia verranno presentate e discusse in occasione della partenza della prossima Borsa del Turismo Culturale, in svolgimento dal 25 al 27 novembre 2013 a Matera.
Quasi non appare un caso il fatto che alcune di queste città siano attualmente candidate a “Capitale Europea della Cultura 2019”.
Il progetto si propone inoltre di poter ulteriormente estendere il network, varcando anche i confini italiani: l’intento è infatti di poter inglobare negli anni a venire anche altre città UNESCO situate in Francia, in Spagna e nella Repubblica Ceca.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione PERUGIA iscriviti alla nostra newsletter