Michelangelo in mostra ai Musei Capitolini

Michelangelo architetto a Roma è la nuova mostra ospitata dai Musei Capitolini di Roma, un'occasione per poter ammirare più di cento opere, tra le quali anche materiale mai esposto prima.

Verranno mostrati foglidi studio, modelli, volumi, antiche stampe e progetti di architettura realizzati da Michelangelo per la città di Roma, nei due periodi che l’hanno visto residente nella capitale, cioè dal 1505 al 1516 e dal 1534 al 1564, anno del suo decesso.
Si tratta di testimonianze dell’amore di Michelangelo per Roma oltre che della modernità e della genialità in architettura. L’attenzione del suo estro si è posata, per citare solo alcuni luoghi, su Piazza del Campidoglio, sulla chiesa di Santa Maria degli Angeli, su Porta Pia, su Palazzo Farnese, sulla Cappella Sforza e sulla Fabbrica di San Pietro. Proprio da quest’ultima, precisamente dall’Archivio, arriva un pezzo molto importante della mostra: un inedito autografo di Michelangelo relativo al tamburo della cupola di San Pietro, ritrovato solo da poco tempo.
La mostra Michelangelo architetto a Roma è strutturata in 17 argomenti ordinati in ordine cronologico, contenenti 105 opere. Si parte dei progetti sepolcrali derivanti dalle commissioni assegnate a Michelangelo da Papa Giulio II della Rovere, passando poi per gli esperimenti di arte classica testimoniati dalle copie di Michelangelo dal cosiddetto Codice Coner, fino ad arrivare all’ultima fase della vita dell’artista con i progetti di Santa Maria degli Angeli e della Cappella Sforza.
La mostra, curata da Mauro Mussolin e Pina Ragionieri, potrà essere visitata fino al 7 febbraio 2010 dal martedì alla domenica (ore 9.00 – 20.00). I biglietti d’ingresso per la sola mostra vanno dai 4 ai 6 euro, mentre per visitare museo + mostra dai 7 ai 9 euro.
Eventi collaterali, a completamento della mostra Michelangelo architetto a Roma, saranno le visite guidate ai luoghi michelangioleschi, in programma durante i weekend e le festività di Natale a Roma.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter