Matera è Capitale della europea della Cultura 2019, ufficiale

Il verdetto tanto atteso è arrivato: è Matera la Capitale della europea della Cultura 2019.

L’atteso annuncio della commissione riunita per decidere quale dovesse essere la Capitale europea della Cultura 2019 è finalmente arrivato, poco dopo le ore 17: è Matera ad essere stata insignita di questo prezioso riconoscimento che, al tempo stesso, è opportunità ma anche responsabilità.
Le altre città arrivate per così dire il finale erano Cagliari, Lecce, Siena, Perugia-Assisi e Ravenna ma è stata la Città dei Sassi ad avere la meglio.
Molta l’attesa nella città lucana, dove una foltissima compagine di persone si è riunita in Piazza San Giovanni per assistere in diretta all’annuncio ufficialmente dato per voce del  ministro Franceschini, nella speranza di poter presto gioire.
E così è stato: la festa è esplosa in città così come tra i rappresentanti politici lucani presenti nella sede del dicastero di via del Collegio Romano.
Sono stati sette su tredici i voti ottenuti da Matera in seno alle consultazioni della Giuria di selezione composta da 13 votanti (6 membri italiani e 7 stranieri), presieduta da Steve Green. Quest’ultimo ha proceduto ad informare il ministro Franceschini prima dell’elezione ufficiale.
Dalle parole di Salvatore Adduce – sindaco di Matera – raccolte dall’Ansa traspare tutta la soddisfazione e il senso di riscatto di un’intera città: “La designazione di Matera è un esempio di civiltà e riscatto che da Matera e dal Sud arriva all’Europa” e ha continuato: “Non stiamo più a pietire, ma a dare un contributo su come la cultura possa trasformare un territorio”
“Non era un esito scontato, ma l’abbiamo raggiunto grazie al lavoro di tutti” ha poi concluso con emozione.
Com’è noto, nello stesso anno le città elette a Capitale europea della Cultura sono due: insieme a Matera, è stata proclamata come tale per il 2019 anche Plovdiv, città della Bulgaria.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter