Mare Marche, da San Benedetto del Tronto a Grottammare

La voglia di weekend e vacanze al sapore di mare ci porta sui lidi delle Marche, a San Benedetto del Tronto, stazione balneare rodatissima e porto peschereccio tra i più importanti d’Italia.

La voglia di weekend e vacanze al sapore di mare ci porta sui lidi delle Marche, a San Benedetto del Tronto, stazione balneare rodatissima e porto peschereccio tra i più importanti d’Italia.
San Benedetto è una cittadina dai tratti architettonici affascinanti e dalle atmosfere invitanti. Su un’altura, custodisce l’antico centro storico, mosso da caratteristiche case basse in mattoni, raccolte attorno alla trecentesca Torre dei Gualtieri a forma esagonale. La parte più moderna si allunga sul litorale, con una magnifica passeggiata a mare lunga più di quattro chilometri, bordata da palme, pini marittimi, oleandri e piante esotiche, che preludono ad ampie spiagge di sabbia fine. Ma l’anima marinara di San Benedetto la si può vivere anche al grande e animatissimo Mercato del pesce e al vicino Museo Ittico “Augusto Capriotti”, con la sezione di esemplari vivi dell’Adriatico e una raccolta di fossili antichi.
Anche sulle tavole, i piatti di pesce la fanno da padroni, con ricchi brodetti e fritture miste, preparati con il pescato del giorno; stoccafisso alle erbe con patate, coda di rospo in potacchio e altre prelibatezze annaffiate dai rinomati vini dell’entroterra, come il Bianco Falerio dei Colli Ascolani.

Se da San Benedetto si risale la costa adriatica verso nord, si fa un altro piacevole incontro: Grottammare, cittadina affacciata su un’ampia e accogliente spiaggia, con un clima particolarmente mite, che fa crescere addirittura le arance. Alla parte moderna e balneare fa da contraltare l’alto borgo medievale, le cui origini datano all’anno Mille e le cui perle architettoniche sono il castello trecentesco e le chiese rinascimentali di Sant’Agostino e Santa Lucia. Fuori le mura si annida la chiesetta romanica di San Martino, un’autentica chicca, costruita accanto ai resti del tempio romano della dea Cupra e alla cisterna detta Bagno della Regina.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione San Benedetto del Tronto iscriviti alla nostra newsletter