Pasqua
Alghero

6 Riti Pasquali in Italia da non perdere

L’Italia è un Paese ricco di tradizioni singolari e nel periodo pasquale numerosi sono i riti pasquali che si svolgono sull’intero territorio della penisola: dalle classiche rievocazioni sulla Passione di Gesù alle più suggestive Processioni dei Misteri.

Piazza dei Miracoli o Piazza Duomo, Pisa
Piazza Miracoli Pisa Piazza Duomo Patrimonio Unesco

“Piazza dei Miracoli” a Pisa, Piazza del Duomo Patrimonio dell’Unesco

Piazza del Duomo a Pisa, nota anche come “Piazza dei Miracoli” dal 1987 è Patrimonio dell’Unesco. La piazza del Duomo è popolata dalla Cattedrale, dal Battistero, dal Campo Santo e dal Campanile per lo più noto come “Torre di Pisa”. Vediamo cosa vedere in Piazza del Duomo a Pisa.

Montecerboli, Toscana ©Foto Massimo Vicinanza
Toscana

Cosa vedere in Toscana

Rigogliosa e carica di bellezze, la Toscana è una regione che esprime il suo fascino in molti modi differenti, accontentando l’amante dell’arte, il naturista, il vacanziero da spiaggia, coppie romantiche, single incalliti e famiglie al completo. 

Capodanno a Firenze, cosa fare
Firenze

Capodanno a Firenze 2019: cosa fare

Per l’arrivo dell’anno nuovo e salutare il vecchio, riscoprendo le tradizioni ma rivestendole di un velo magico e pieno di stile, quale migliore occasione per festeggiare il Capodanno a Firenze, partecipando ai numerosi concerti disseminati un po’ ovunque nel capoluogo toscano.

Buonsollazzo - Via degli Dei, Foto© viadeglidei.it
Bologna

La Via degli Dei

La Via degli Dei è un’antica via di comunicazione che collega due grandi città come Bologna e Firenze. Un cammino molto suggestivo tra storici reperti e una vegetazione tipica delle regioni dell’Emilia Romagna e della Toscana.

Firenze, Uffizi ©foto Chris Wee
Firenze

Galleria degli Uffizi, Firenze

Galleria degli Uffizi è  uno dei musei più famosi del mondo per le sue straordinarie collezioni di dipinti e di statue antiche Le sue raccolte di dipinti del Trecento e del Rinascimento contengono alcuni capolavori assoluti dell’arte di tutti i tempi.

Villa Corsini a Castello, Firenze
Firenze

Villa Corsini a Castello, Firenze

La villa fu acquistata nel 1697 per la sua vicinanza alla Villa medicea della Petraia dal Consigliere del Granduca Cosimo III de’ Medici, Filippo Corsini, che ne affidò la ristrutturazione a Giovan Battista Foggini (1652-1725), architetto e scultore granducale, oltre che direttore delle manifatture di corte.

Sala del Perugino, Firenze
Firenze

Sala del Perugino, Firenze

Il museo occupa la Sala Capitolare del convento di Santa Maria Maddalena de’ Pazzi, appartenente in origine alle “convertite o penitenti” dell’ordine benedettino (1257-1442), poi ai cistercensi della Badia a Settimo (1442-1628), infine alle carmelitane di Santa Maria Maddalena de’ Pazzi, che l’abitarono fino al momento delle soppressioni post-unitarie (1866).

Museo di Orsanmichele, Firenze
Firenze

Museo di Orsanmichele, Firenze

Le statue raffiguranti i santi patroni delle maggiori corporazioni fiorentine, originariamente collocate nei tabernacoli all’esterno di Orsanmichele, sono esposte, dopo essere state restaurate e sostituite da copie, nel grande salone al primo piano dell’edificio, cui si accede attraverso il passaggio sopraelevato che lo unisce al Palazzo dell’arte della Lana.

Museo Stefano Bardini, Firenze
Firenze

Museo Stefano Bardini, Firenze

Stefano Bardini, formatosi come pittore, divenne alla fine dell’Ottocento “il principe degli antiquari”, ma anche famoso restauratore di opere d’arte e architettura, fotografo d’avanguardia e collezionista.

Museo del Cenacolo di Andrea del Sarto, Firenze
Firenze

Museo del Cenacolo di Andrea del Sarto, Firenze

Il Museo del Cenacolo di Andrea del Sarto di Firenze occupa gran parte di un antico convento dei Vallombrosani intitolato a San Salvi e prende il nome dal Cenacolo, un grande affresco raffigurante l’Ultima Cena, posto nel refettorio, opera di Andrea del Sarto, uno dei capolavori della pittura rinascimentale.

Villa Carducci-Pandolfini a Legnaia, Firenze
Firenze

Villa Carducci-Pandolfini a Legnaia, Firenze

Il complesso architettonico di villa Carducci-Pandolfini, di impianto quattrocentesco, sorge nella pianura fra Legnaia e Soffiano, vicino alla vecchia via Pisana, e ingloba nell’angolo sud-ovest i resti di un’antica torre trecentesca, facente parte del “palagio” fortificato di Guardavia, detta anche “Volta a Legnaja”, uno dei capisaldi del sistema fortificato fiorentino.

Corridoio Vasariano, Firenze
Firenze

Corridoio Vasariano, Firenze

Il Corridoio Vasariano, realizzato nel 1565 da Giorgio Vasari, fu eretto per volere di Cosimo I de’ Medici come via privata di collegamento tra il vecchio Palazzo Ducale, detto appunto Palazzo Vecchio, e Palazzo Pitti, nuova residenza granducale.

Giardino delle Scuderie Reali e Pagliere, Firenze
Firenze

Giardino delle Scuderie Reali e Pagliere, Firenze

Il complesso della Fabbrica delle Scuderie Reali, fu realizzato nel periodo di Firenze capitale, tra il 1866 e il 1869, in relazione alla necessità per la corte di disporre di scuderie più ampie di quelle esistenti in città, in grado di accogliere i cavalli e i quartieri del personale di servizio.

MAF Museo archeologico nazionale di Firenze
Firenze

MAF Museo archeologico nazionale di Firenze

La formazione del Museo Archeologico Nazionale di Firenze, uno dei più antichi in Italia, si colloca all’interno di un fenomeno di portata europea: la nascita di musei come istituzioni statali legate alla formazione delle nazioni moderne.

Parco di Villa Il Ventaglio, Firenze
Firenze

Parco di Villa Il Ventaglio, Firenze

Parco di Villa Il Ventaglio: originariamente l’edificio era nel Quattrocento una casa da oste con podere che apparteneva a Lippaccio e Giovanni Brancacci: situata sulla collina delle Forbici, offriva l’opportunità di una sosta ai pellegrini che da Porta a Pinti si recavano a San Domenico di Fiesole.