L’Indian Market accende le vie di Santa Fe

Il 18 e il 19 agosto 2007 torna a Santa Fe, capitale del New Mexico, il più grande mercato indiano d'America che accoglie artisti provenienti da tutto il Paese.

Scultori, pittori, gioiellieri, vasai, artigiani della pelle, costruttori di flauti e tamburi. E ancora tessitrici, danzatori, raccoglitrici di erbe e di spezie. Si ritroveranno tutti insieme, ancora una volta, a Santa Fe in New Mexico (Usa), uno dei più importanti centri d’arte del mondo. Come ogni anno la terza settimana di agosto, che quest’anno cade nel weekend del 18 e 19, è dedicata all’atteso e affollatissimo Indian Market che ospiterà 600 stand e 1200 artisti provenienti da tutto il Paese. Dall’alba al tramonto la Plaza, il cuore storico e culturale della città, e molte delle vie adiacenti saranno in festa per ospitare opere artistiche di straordinaria qualità. Al calare della sera musiche e canti accenderanno del tutto un’atmosfera già impregnata di mille profumi: sono quelli provenienti dalla cucine dei popoli nativi, che arricchiranno con i loro aromi questa grande festa di arte e di culture.
A Santa Fe, una delle città americane con la più alta concentrazione di gallerie d’arte, una persona su sei lavora nel campo della creatività. Qui in New Mexico l’arte è ovunque e non se ne può proprio fare a meno. Le prime popolazioni nomadi intagliavano utensili di grande bellezza e nei secoli successivi i nativi americani “Anasazi” si dedicarono alla costruzione di città molto articolate: ci sono testimonianze di abitazioni scavate nelle rocce e nei dirupi e addirittura esempi di abitazioni a più piani.

Gli artisti tessevano, ricamavano con le perline e gli aghi di porcospino, creavano gioielli per un uso quotidiano e dipingevano raffinato vasellame in terracotta. Poi a fine Ottocento, quando arrivò la ferrovia, sbarcarono a Santa Fe anche molti artisti americani ed europei attratti dai colori dorati del New Mexico e da uno stile di vita bohémienne. Da allora in questa parte dell’America e in particolare a Santa Fe, riconosciuta “città creativa” dall’Unesco nel 2005, continuano a risiedere artisti provenienti da tutto il mondo. Per gli amanti dell’arte l’appuntamento annuale con l’Indian Market rimane un punto di riferimento imperdibile. Ma è solo un punto di partenza: il percorso alla scoperta della produzione artistica locale continua nelle gallerie e nei numerosi musei della città. Da non perdere il famoso Georgia O’Keeffe Museum, dedicato alla più celebre artista che abitò nel New Mexico e che riunisce la più cospicua raccolta dei suoi lavori. Vicino a Santa Fe c’è poi l’Allan Houser Estate, il complesso in cui abitò l’innovativo scultore Apache, le cui opere in pietra e bronzo sono visibili all’interno del parco annesso. Consigliabile è anche una visita agli studi degli artisti, che spaziano tra il tradizionale e il contemporaneo, sempre disponibili ad aprire i loro laboratori ai visitatori.

Per informazioni:
Seven Directions, viaggi personalizzati attraverso il New Mexico e il Southwest americano.
Tel.: + 505 820 3305
Skype: patrizia.antonicelli
E-mail: p.antonicelli@sevendirections.net
Sito web: www.sevendirections.net

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:


Vedi anche » ,

Informazioni utili

Cosa vedere a New Mexico   Dove dormire a New Mexico
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione New Mexico iscriviti alla nostra newsletter