Le vie del cioccolato: proposta itinerario con Perugia in testa

Si sta lavorando alla costituzione di un itinerario tematico chiamo "Le vie del cioccolato - The Routes of Chocolate". Pur partendo da Perugia, si svilupperebbe in diversi paesi dell'Europa.

Presto potrebbe partire un’iniziativa turistica di ampio respiro che andrebbe a coinvolgere Perugia in primis, altre località italiane e città di tutta Europa.
Si tratta del progetto “Le vie del cioccolato – The Routes of Chocolate“, la cui candidatura è stata avanzata all’Istituto degli itinerari culturali del Consiglio d’Europa a Strasburgo.
Perugia, patria dell’Eurochocolate, sarebbe la città “capolinea”, per così dire, del percorso che andrebbe a toccare più città italiane, oltre che in totale sette paesi dell’Unione Europea.
Le vie del cioccolato – The Routes of Chocolate” sarebbe infatti dislocate anche a Modica, Torino, Terni, Ragusa e Cuneo, con un filo conduttore ben chiaro: riunire le città dove la tradizione cioccolatiera artigiana ha continuato a proporre prodotti di elevata qualità.
Stessa cosa accade anche in alcune località di Regno Unito, Belgio, Francia, Spagna, Austria e Lussemburgo. Sono queste le aree interessate dalla produzione di ottimo cioccolato e dunque candidate ad entrare in questo goloso e interessante itinerario che, oltre all’aspetto prettamente gastronomico, andrà ad enfatizzare anche le peculiarità culturali di ciascun luogo.
In particolare, le città europee che potrebbero diventare “stazioni” di questo percorso sono Vienna, Alicante, Barcellona, Saragoza, Bayonne, Parigi, Lussemburgo, Bruxelles, Bruges e infine Londra, tappa conclusiva dell’itinerario.
Sebbene l’iniziativa debba ancora essere approvata dagli organi competenti, c’è molta positività in merito, come espresso anche da Eleonora Berti, coordinatrice dei progetti di itinerari culturali dell’Istituto europeo: “è una potenzialità turistica che già si vede vicina, poiché tutta la procedura di presentazione della candidatura delle Vie del cioccolato al Consiglio d’Europa è partita e le probabilità di una approvazione sono alte“.
In Europa sono già 23 gli itenerari culturali che hanno incontrato il favore del Consiglio d’Europa, si attende dunque che un golosissimo nuovo itinerario possa prendere forma.

Informazioni utili

Cosa vedere a   Dove dormire a