Le spiagge di Sharm el Sheik riaprono alla balneazione

Inizia a rientrare l'allarme squali a Sharm el Sheik, tant'è che questa mattina arriva la notizia secondo la quale le spiagge stanno riaprendo alla balneazione, a patto di rispettare alcune misure di sicurezze delle quali i turisti dovranno tener conto.

Mohamad Abdel Fadil Shousha, Governatore della regione del Sinai del Sud, ha fatto sapere che le spiagge di Sharm el Sheik potranno gradualmente essere nuovamente accessibili alla balneazione. I turisti in partenza per la località del Mar Rosso possono tirare un sospiro di sollievo, a patto però di rispettare alcune semplici indicazioni diramate dalle autorità competenti.
Anzitutto, si chiede di osservare sempre l’eventuale presenza di bandiere rosse che inibirebbero l’accesso alle acque: il segnale avvertirebbe circa la presenza di squali.
Inoltre si fa presente che è vietato portare con sè cibo e sacchetti con alimenti di qualsiasi tipo quando ci si appresta a fare immersioni e escursioni per osservare la barriera corallina.
Infine, poichè la riapertura delle spiagge avverrà nelle zone adiacenti le strutture alberghiere, si sconsiglia assolutamente di raggiungere altri lembi di litorale non esplicitamente aperti.
Le autorità egiziane hanno intensificato il pattugliamento della zone, sia da mare che da terra, e stanno invitando i gestori degli hotel, dei villaggi e dei resort ad attenersi alle nuove indicazioni di sicurezza.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter