Le dimore d'epoca in Italia fanno tendenza

Quanto è cambiato il modo di viaggiare negli ultimi anni? Forse non ce ne rendiamo conto eppure sono mutate le abitudini, la frequenza dei viaggi e i fattori decisionali, mentre non è cambiata la voglia di concedersi qualche giorno di riposo anche a breve distanza da casa.

In tempi di crisi, tuttavia, si sta verificando un’interessante tendenza, soprattutto da parte dei turisti stranieri diretti in Italia: la ricerca di residenze di lusso e dimore d’epoca e la richiesta di un’esperienza di viaggio esclusiva.

Ciò significa che rispetto ai normali hotel stanno riscuotendo successo gli antichi castelli, le country house e le ville restaurate che offrono servizi di ogni genere anche all’esterno della struttura. Scopriamo qualcosa di più su questo trend per le vacanze nel Belpaese!

Come prenotare una dimora di charme

Il vantaggio del nostro Paese risiede nella sua storia: siamo la nazione con il maggior numero di siti Patrimonio mondiale dell’umanità, la maggior parte delle nostre province conserva le tracce di epoche passate (pensiamo alla civiltà etrusca, alle vestigia dell’impero romano, alla gloriosa età del Rinascimento) e oltre ai monumenti e alle chiese ci sono tante gemme nascoste da scoprire. I turisti più esigenti non cercano più una struttura ricettiva fornita del minimo indispensabile per poi dedicarsi alla meta della vacanza, bensì preferiscono un relais che valorizzi il territorio circostante, cioè un luogo speciale in armonia con il paesaggio e non in contrasto con l’ambiente.

Gli albergatori hanno intuito questa necessità e hanno cominciato a ristrutturare i casali, a recuperare antiche fortezze e ad attrezzare le dimore d’epoca con servizi moderni, un’idea che sta fruttando una costante crescita di viaggiatori. Gli alberghi di questo tipo sono presenti nella maggior parte delle regioni italiane e naturalmente ognuno corrisponde alle tradizioni e alla storia di quell’area: in Toscana, ad esempio, si trovano molti castelli medievali e palazzi rinascimentali, testimoni del passato che oggi vivono in una forma nuova. Alcuni, come Castel Monastero, hanno la Spa e ben due piscine, uno spazio dedicato al benessere dove isolarsi dalla confusione delle grandi città, e un ristorante che vanta una partnership con il mitico Gordon Ramsay, dedicato ai gourmet che amano la cucina DOC.

Per orientarsi fra queste strutture è disponibile Relais in Toscana, una selezione online di residenze di charme che corrispondo a precisi criteri qualitativi. Sul sito si possono consultare le schede di ogni struttura, leggere le recensioni degli utenti e verificare quale sia il relais più adatto ai vostri desideri.

I viaggi di lusso non conoscono crisi

L'Italia resta una meta prediletta per vacanze di pregio, questo significa che c'è una tipologia di turista che non bada a spese ma esige la massima qualità. Travel experience è l'espressione “magica”: per questo sempre più hotel offrono, oltre a ristoranti guidati da chef stellati e centri benessere all'avanguardia, servizi che coprono ogni fase del soggiorno.

L'ospite può rivolgersi allo staff per gli itinerari guidati (quelli a tema enogastronomico sono un must), per il noleggio di auto d'epoca, voli in mongolfiera per assistere a un'alba indimenticabile, lezioni di cucina per imparare le ricette italiane più gustose, corsi di pittura per provare l'emozione del sentirsi artisti. Gli hotel più prestigiosi offrono pacchetti all inclusive ma anche esperienze cucite su misura, perché ogni turista sa di essere unico, soprattutto se sceglie il lusso.

In questo caso è consigliabile affidarsi a Italy Luxury Guide, la collezione di resort, hotel a 5 stelle e dimore uniche nel loro genere, un vero e proprio catalogo di eccellenze del Belpaese. Le foto e le descrizioni degli alberghi che hanno superato la cernita invogliano a partire immediatamente, sembra davvero di assistere a una rinascita della grande tradizione dell'ospitalità, un valore che più di ogni altro non ha prezzo.

Ti potrebbe interessare

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Castelnuovo Berardenga iscriviti alla nostra newsletter