La tribu d’America Navajos punta sulle energie alternative per riscaldare la riserva

Paesaggio Utah
Paesaggio Utah

Anni fa mi ho fatto un viaggio negli Stati Uniti. Ero più giovane e soprattutto coltivavo ancora il “sogno americano”. Nel mio tour degli Stati Uniti coast to coast durato diverse settimane sono rimasta molto affascinata dell’Ovest (West) selvaggio degli USA. Mi è capitato, così, di incontrare per la prima volta degli indiani d’America, appartenenti alla tribu pellerossa dei Navajos.

Nella riserva indiana dei Navajos dell’Utah, una terra sconfinata con poche infrastrutture e case sparse, vivono ancora centinaia di migliaia di pellerossa. La comunità è molto unita e basa la propria economia su piccole cose: piccole attività estrattive e turismo. In questi giorni i Navajos sono alle prese con le elezioni che porteranno a capo della comunità Lynda Lovejoy, senatrice in New Messico o Ben Shelley, attuale vice presidente dei Navajos. La tribù americana che da sempre ha sposato il connubio vita e natura anche se viziato dalle attività estrattive di carbone oggi non più redditizie, ha deciso di ritornare al passato. Per illuminare le proprie case (diverse migliaia di abitazioni sono prive ancora di energia elettrica) chiunque andrà a rappresentare la tribù si affiderà al sole al vento per l’energia alternativa. Un ritorno al passato, dunque, con un gradevole sapore di futuro.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*