La lettera di Michela Brambilla ai turisti giapponesi

Il Ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla corre ai ripari dopo gli episodi poco piacevoli ai danni di turisti giapponesi che, in un ristorante di Roma, hanno ricevuto un conto salatissimo e ingiustificato.

Mentre la stampa estera decreta il clima di sfiducia nei confronti dell’Italia da parte dei turisti giapponesi, l’Onorevole Brambilla scende in campo parlando a tu per tu con i viaggiatori che scelgono il Belpaese per le vacanze. Con una lettera aperta, invita a non abbandonare l’idea di un viaggio in Italia, rivolgendosi in primis ai giapponesi, protagonisti – loro malgrado – delle ultime scorrettezze registrate in un noto locale della Capitale. La lettera, affidata all’Ansa, è stata redatta in italiano, inglese e spagnolo. Ecco alcuni passi salienti del testo:
“Cari amici turisti del Giappone e di tutto il mondo, in qualità di Ministro del Turismo dell’Italia, desidero esprimervi innanzitutto un grande ringraziamento per l’apprezzamento che manifestate, da sempre, nei confronti del nostro Paese. Il governo italiano ha, da pochi mesi, istituito il Ministero del Turismo proprio per occuparsi delle vostre esigenze con la massima competenza e, al contempo, promuovere e sviluppare il nostro sistema di accoglienza e ricettività, affinché siano sempre più garantiti i massimi standard internazionali”.
“…I viaggiatori che, ogni giorno, arrivano da tutto il mondo sono accolti come amici dagli italiani. La nostra cultura dell’ospitalità è ben nota: sappiamo bene come fare sentire un turista a casa propria e come dedicargli le massime attenzione. E proprio perché i diritti di tutti i turisti per noi hanno la massima priorità il Ministero del Turismo ha recentemente dato avvio all’istituzione di una vera e propria commissione di vigilanza…”
“…Vogliamo però assicurare agli amici del Giappone che si è trattato di un caso isolato e che sono stati presi provvedimenti immediati nei confronti di tale struttura, Ristorante ‘Il passetto’, che è stata immediatamente chiusa. Il nostro sistema di controlli è di fatto molto efficiente e possiamo garantire che difficilmente potranno ripresentarsi situazioni analoghe…”
“… Cari amici turisti di tutto il mondo vi invito, quindi, a venire nel nostro Paese con le massime garanzie di tutela…”
“Una vacanza in Italia, cari amici di tutto il mondo, è prima di tutto un’emozione, un’esperienza che rimarrà per sempre nel solco della vostra memoria”.

Informazioni utili

Cosa vedere a   Dove dormire a