L’aeroporto di Catania riapre dopo la nube vulcanica

L'aeroporto di Catania Fontanarossa riapre e si avvia a riprendere le normali attività di volo, dopo lo stop dovuto alla nube vulcanica dell'Etna.

Sta tornando alla normalità la situazione dell’aeroporto di Catania: il Fontanarossa riapre, dopo alcune di ore di chiusura per via della nube di origine vulcanica alzatasi del cratere dell’Etna.
La decisione della chiusura dello scalo civile siciliano è stata presa a scopo precauzionale e per questo motivo nella serata di ieri alcuni voli sono stati dirotatti verso altri scali, soprattutto verso l’aeroporto di Palermo. Allo stesso modo è stato chiuso anche l’aeroporto militare Sigonella.
Questa mattina all’alba la visibilità sui cieli di Catania è tornata nella norma, così le attività di volo sono parzialmente riprese con una certa regolarità.
La situazione dell’Etna è attualmente sotto osservazione, come fa sapere ENAC: “L’attività è costantemente monitorata al fine di adeguare la situazione operativa dai voli all’attività vulcanica in corso”.

Informazioni utili

Cosa vedere a   Dove dormire a