KLM, bagaglio da stiva a pagamento anche in Italia: informazioni

La compagnia aerea KLM estende la regola del primo bagaglio da stiva a pagamento anche in alcuni aeroporti italiani: ecco dove e il prezzo.

Un aereo KLM - ph Bene Riobó, licenza Creative Commons Attribution-Share Alike 4.0 InternationalUn aereo KLM - ph Bene Riobó, licenza Creative Commons Attribution-Share Alike 4.0 International

Novità di cui tener conto se si sta per prenotare un volo KLM in partenza dall’Italia nel corso dei prossimi mesi.
La compagnia aerea ha infatti introdotto la regola del primo bagaglio da stiva a pagamento anche sui voli che fanno capo ad alcuni scali aeroportuali italiani.

Si tratta dell’estensione di una normativa interna già in vigore da tempo negli altri paesi europei serviti dal vettore, dunque non si tratta affatto di una novità inedita e assoluta in casa KLM.

Lo è, al contrario, appunto per il mercato italiano, a partire dal prossimo 1° ottobre 2014 e relativamente ai soli voli prenotati in classe economy.

In particolare la regola che prevede il pagamento del bagaglio da stiva varrà per i voli in partenza dagli aeroporti di Bologna, Firenze, Torino e Venezia; tutti gli altri scali italiani, infatti, per il momento saranno esenti da questa novità.
Chi ha già provveduto ad acquistare uno o più biglietti non dovrà far nulla di particolare: la regola non si applicherà eccezionalmente, dunque non ci sarà alcuna integrazione da operare per il bagaglio da stiva.

KLM, il logoKLM, il logo

Per riassumere, il primo bagaglio da stivare potrà avere un peso massimo di 23 chilogrammi e potrà essere imbarcato al prezzo di 15 euro, nel caso di pagamento online sul sito ufficiale della compagnia aerea klm.it.

Nel caso in cui invece si dovesse procedere al successivo pagamento in aeroporto, il prezzo in questo caso salirebbe a 30 euro.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Bologna iscriviti alla nostra newsletter