In tavola con cibi e bellezze d’altri tempi

Dal 23 giugno al 31 dicembre la decima edizione delle "Ricordanze di Sapori", l'iniziativa dell'Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza che in alcuni dei suoi manieri allestirà banchetti medioevali e rinascimentali a tema.

Dal 23 giugno al 31 dicembre 2006 la decima edizione delle “Ricordanze di Sapori”, l’iniziativa dell’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza che in alcuni dei suoi manieri allestirà banchetti medioevali e rinascimentali a tema. Banchetti in cui riscoprire le delizie culinarie di un tempo. Atmosfere eleganti con lo sfondo di musiche medioevali o cinquecentesche e vociare leggiadro di commensali riuniti attorno a ricchi piatti finemente guarniti. Sono le “Ricordanze di Sapori”, un’iniziativa che non mancherà di attrarre gli amanti della buona cucina e della vita di corte e che l’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza rinnova anche per il 2006. Tra merli e torri di guardia, immersi nel panorama mozzafiato delle prime colline dell’Appennino o delle balconate a belvedere sulla pianura, le Ricordanze sono ormai alla loro decima edizione: una rassegna enogastronomica consolidata, realizzata in collaborazione con la Provincia di Parma e la Provincia di Piacenza, Banca di Piacenza, Unione Appennino e Verde e Fidenza Outlet Village.
L’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, l’ente che raccoglie i 19 manieri ottimamente conservati e sistemati nel territorio voluto da Papa Paolo III Farnese, imbandirà tavole luculliane e stupirà gli astanti con spettacoli persi nella storia. Giullari e teatranti in costume emozioneranno il visitatore con narrazioni uniche, con storie di dame e cavalieri e con duelli e battaglie, senza contare i giochi e le magie. La prima cena è prevista il 23 giugno, ma fino al 31 dicembre 2005 sarà un susseguirsi di “feste a tema a castello”, con menù medievali e rinascimentali che varieranno con il cambiamento delle stagioni. La sera di San Giovanni, passata a banchettare al Castello di Roccabianca (PR), diverrà incantata con un’iniziativa dal titolo: “Due cuori e un castello nella notte della rugiada”. Sabato 1 luglio si passa all’Abbazia di Fontevivo (PR) dove, in un contesto più sacro, con l’iniziativa “Dal Cenacolo al Banchetto” si cenerà memori dell’atmosfera contemplativa d’un tempo. Alla Reggia di Colorno (PR), venerdì 14 luglio, le sale magnificamente adornate della “petite Versailles” faranno da scenario per il “Banchetto Farnesiano”. Arroccata su uno sperone di arenaria la Fortezza di Bardi (PR), sabato 22 luglio, sarà teatro de “L’arte del buon mangiare”. Ricette e sapori medioevali in tavola anche al Borgo di Castell’Arquato (PC), dove domenica 23 luglio, i commensali saranno a banchetto nella incantevole piazza monumentale con Gregorio X e Giovanni il Templare.
Alla principesca Rocca D’Olgisio (PC) sabato 29 luglio, una sofisticata cena cinquecentesca porta il titolo: “Nobil tavolo d’amorosi sensi et di gustosi affetti”. Si salta poi a sabato 5 agosto, al magnifico Borgo di Vigoleno (PC), dove oltre a ben mangiare si berrà ottimamente, con “La cena del Vin Santo”. Giovedì 10 agosto, tra i merli e le mura del Castello di Gropparello (PC) il banchetto avrà il tema di “Sogni, desideri e filtri d’amore sotto le stelle”. Il ponte levatoio della Rocca Sanvitale di Fontanellato (PR) si abbasserà sabato 26 agosto per far accedere allo stupendo maniero quattrocentesco i commensali che siederanno alla “Tavola del pasto d’estate”. Domenica 27 agosto la cena al Castello di Felino (PR) avrà quasi un tema da melodramma: “Dai lieti calici la melodia s’invola”. Sabato 2 settembre la nobile ed elegante Rocca di Sala Baganza (PR), propone “I segreti del gusto alla tavola dei Borbone”. Al Castello di San Pietro in Cerro, ben conservato nelle sue vestigia d’un tempo, sabato 9 settembre è in programma “Il tempo della festa nelle terre del Cerro”. Sabato 7 ottobre al Castello di Rivalta (PC) i cortigiani padroni di casa ci invitano alla “Nobile Tavola del Conte Orazio”. Domenica 8 ottobre mistero e sacralità sono di scena al Palazzo della Commenda di Chiaravalle della Colomba (PC), per un pranzo con templari e cistercensi. Imponente nelle sue forme medioevali, al Castello di Vigoleno (PC) sabato 14 ottobre si celebrerà l’ “Autunno al Castello”. Alla Rocca dei Rossi di San Secondo (PR), sabato 21 ottobre, l’araldo del maniero sarà onorato con l’appuntamento “Arrivano i Rossi!”. Convivio d’altri tempi anche al Museo Glauco Lombardi di Parma, dove sabato 18 novembre verrà offerta l’occasione per entrare “nel salotto di Maria Luigia”. Suoni d’altri tempi anche al Teatro Girolamo Magnani di Fidenza (PR), dove domenica 10 dicembre darà spettacolo “Dolci Melodie a teatro”. Si torna infine al Castello di Felino (PR), che offrirà con le sue massicce fortificazioni, uno scenario ideale per il “Capodanno a corte” in programma, naturalmente, domenica 31 dicembre. Sarà l’occasione per brindare alla prossima edizione delle “Ricordanze di Sapori”, che certo non mancherà.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Piacenza iscriviti alla nostra newsletter