I canali di Amsterdam sono Patrimonio Unesco

L'Organizzazione mondiale delle Nazioni Unite per l'istruzione, la scienza e la cultura ha annunciato l'annessione dei canali di Amsterdam tra i siti patrimonio Unesco. Ottimo momento, dunque, per trascorrere le vacanze ad Amsterdam o anche solo un weekend.

La rete dei canali di Amsterdam è dunque Patrimonio mondiale dell’Umanità, un riconoscimento che arriva a premiare la rete idrica costruita tra il XVI e il XVII secolo nella città dei Paesi Bassi. Accanto alla gloria, giusta e dovuta, si accompagnano una serie di vincoli richiesti, al fine di preservare la bellezza e l’unicità del sito protetto dall’Unesco, pena l’esclusione dalla lista dei Patrimoni dell’Umanità.
Oggi non è una giornata di festa solo per Amsterdam: altri 14 luoghi sono stati omaggiati dall’Unesco. Buone notizie anche per la città imperiale di Thang Long-Hanoi (Vietnam), i monumenti storici di Dengfeng (Cina), la zona archeologica di Sarazm (Tagikistan), la città episcopale di Albi (Francia), gli storici bazar di Tabriz (Iran) e di At-Turaif a Ad-Dir’iyah (Arabia Saudita). E ancora atollo di Bikini, l’osservatorio astronomico Jantar Mantar di Jaipur (India), Kanegah, il santuario sufi di Ardabil (Iran), Hahoe e Yangdong (entrambi in Corea) e il parco naturale di Ngorongoro (Tanzania).
Il momento è perfetto per programmare una vacanza last minute ad Amsterdam o per iniziare ad organizzare un weekend ad Amsterdam nei prossimi mesi, al fine di poter ammirare il quartiere che ha meritato l’ambito riconoscimento Unesco.

Informazioni utili

Cosa vedere a   Dove dormire a