Hotel con foto al naturale, la soluzione Oyster.com

Oyster.com
Oyster.com

Il catalogo degli hotel di Oyster.com, portale statunitense di prenotazione alberghiera, non comprende fotografie truccate di hotel. Niente oggetti che spariscono, dunque, niente stanze allestite ed abbellite per essere meglio mostrate al potenziale cliente.

In buona sostanza, secondo quanto dichiarato dagli stessi fondatori del sito, il cliente deve poter prenotare senza il patema di trovare (una volta giunto sul posto) un’altra situazione. Niente stanze più piccole, dunque, rispetto a quelle visto in foto e niente sorprese. La presa di posizione di Oyster.com è sicuramente molto interessante lato cliente ma non so quanti albergatori sono contenti di mostrare ai potenziali navigatori/clienti la propria struttura a nudo. Sia ben chiaro, non che gli hotel debbano mostrarsi per quello che non sono, il falso va sempre condannato. Mostrare, però, le migliori stanze dell’hotel piuttosto che i luoghi più pittoreschi con scatti d’autore, non mi sembra sia poi così condannabile. Così come una donna ricorre al maquillage per evidenziare le parti più belle del corpo anche un hotel può mostrarsi nella sua forma smagliante (purché non sia contraffatta).  Quello che è certo che se il portale Oyster.com era alla ricerca di un modo per far parlare di sé, ora ci è riuscito.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Senza categoria iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*