Wimu Wine Museum, Barolo

Nato per celebrare il nobile nettare, il WiMu – Wine Museum è l’innovativo museo del vino, situato all’interno del Castello Falletti di Barolo, nei pressi di Cuneo. Il museo – creato dalla fantasia di François

Nato per celebrare il nobile nettare, il WiMu – Wine Museum è l’innovativo museo del vino, situato all’interno del Castello Falletti di Barolo, nei pressi di Cuneo.
Il museo – creato dalla fantasia di François Confino autore di numerosi allestimenti museali in tutto il mondo compreso il Museo del Cinema nella Mole Antonelliana e il nuovissimo Museo dell’Automobile di Torino – è un viaggio dei cinque sensi tra la produzione, la cultura e la tradizione del vino. Il WiMu è pensato per offrire un complemento ludico all’esperienza del turista che da queste parti – nello spazio di pochi chilometri – può visitare le cantine e produttori del territorio tra castelli medievali. Il percorso di visita del WiMu è una celebrazione del vino in venticinque sale disposte su cinque piani.
Il Wine Museum è anche un omaggio alla storia del Castello dei Marchesi Falletti e ai personaggi illustri che lo hanno abitato: il marchese Carlo Tancredi Falletti e la consorte, la marchesa Juliette Colbert, più nota come Giulia di Barolo, e il patriota Silvio Pellico, tra i grandi protagonisti del Risorgimento italiano, che qui fu bibliotecario e di cui è conservata intatta la camera-studio.

Informazioni su Wimu Wine Museum

Piazza Falletti
 Barolo (Cuneo)
+39 0173 38 66 97

http://www.wimubarolo.it/
Fonte: MIBACT

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Barolo Piemonte iscriviti alla nostra newsletter