Ville in stile liberty a Venezia

Agli inizi del secolo scorso il Lido di Venezia era una meta trendy e raffinata per la ricca borghesia italiana ed europea.

Villa in stile liberty a Venezia
Villa in stile liberty a Venezia

Gli inizi del secolo scorso, quando il Lido di Venezia era una meta trendy e raffinata per la ricca borghesia italiana ed europea, hanno lasciato un invadibile patrimonio di ville e villini liberty, che è bello scoprire a poco a poco, setacciando anche le vie più nascoste che si snodano, per esempio, attorno al Gran Viale o al Lungomare Marconi.

Molto spesso si tratta di residenze circondate da giardini curatissimi, con gazebo e ferri battuti, fontane, vialetti e anche parchi, dove, col tempo, sono cresciuti alberi maestosi e secolari.

Una serie di gioielli architettonici unica, in cui spiccano, tra gli altri, il Villino Krebser-Beltrami all’angolo tra via Negroponte e via Loredan, Villa Tonello in via Candia, il Bersò di Villa Madonna all’angolo tra via Zara e via Zeno, il Villino Monplaisir sul Gran Viale-angolo via Lepanto e la Casa del Farmacista, coi poggioli fatti a conchiglia, affacciata su via Sandro Gallo.

Cerca offerte lastminute

Compariamo compagnie aeree ed agenzie di viaggio alla ricerca del miglior prezzo

Venezia cosa fare


 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione VENEZIA iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*