Villa Muscas Centro della cultura contadina, Cagliari

Espone strumenti e materiali agricoli, utensili di uso domestico, manufatti di pregevole fattura. Di grande interesse è il pozzo di età romana databile tra il II e III sec.d.C. e una enoteca storica costituita da
Espone strumenti e materiali agricoli, utensili di uso domestico, manufatti di pregevole fattura. Di grande interesse è il pozzo di età romana databile tra il II e III sec.d.C. e una enoteca storica costituita da una collezione di 1300 bottiglie. È articolato in 2 percorsi principali. 
La struttura che ospita il museo è stata edificata in periodi diversi su un impianto monastico medievale.  Il museo è disposto su due livelli ed è accessibile attraverso una corte che espone macchinari del mondo produttivo tradizionale sardo. Il piano terra si articola in varie sale dedicate alle apparecchiature e oggetti per la lavorazione della terra e la trasformazione e misurazione dei prodotti (olive, uva, granaglie), agli arnesi legati alla produzione vinaria, tra cui un torchio di legno di particolare interesse storico e agli oggetti inerenti l’industria casearia. Si accede quindi al chiostro dove è presente una cisterna (non visibile) del ‘300, e dove si affacciano tre ambienti, dedicati alla vinificazione e distillazione e ai diversi finimenti per animali da lavoro, arnesi per la ferratura e marchiatura del bestiame, gioghi, pungoli. Il primo piano ospita quattro sale: mostra fotografica permanente sulla memoria storica (1885-2000).

Informazioni su Villa Muscas Centro della cultura contadina

Via S. Alenixedda, 2
09128 Cagliari (Cagliari)
070487894
villamuscas@email.it

Fonte: MIBACT


Informazioni utili

Cosa vedere a Cagliari   Dove dormire a Cagliari
Cosa visitare Cagliari

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Cagliari Sardegna iscriviti alla nostra newsletter