Vacanza d’arte a Bologna a Cà la Ghironda

Viaggio sulle colline bolognesi, tra natura e arte: è la caratteristica di Cà la Ghironda, un museo di arte contemporanea carico di fascino e attrattive.

Sculture che all’improvviso spuntano tra la macchia fitta; sagome che si acquattano tra colline dolci e prati ombrosi; installazioni ardite che escono dal grembo di paesaggi lunari, accendendo di fascino anche gli ambienti più brulli. Benvenuti nei parchi dell’Arte Ambientale o parchi-museo all’aperto, dove natura e arte contemporanea si fondono e si completano in maniera totale. Nel nostro Paese, questi parchi sono sempre più numerosi e rappresentano non solo luoghi d’incontro con la scultura en plein air, ma anche una meta un po’ diversa per passeggiate, weekend o brevi vacanze.
A Ponte Ronca di Zola Predosa, sulle colline bolognesi, si trova, per esempio, Cà la Ghironda, una spettacolare area museale con prestigiose collezioni d’arte moderna e contemporanea, e con un parco di 10 ettari tenuti a bosco, frutteti, vigneti e piante aromatiche, dove le opere dell’uomo e quelle della natura si fondono e dialogano in maniera totale. Seguendo il percorso di visita, si incontrano capolavori di maestri, come Manzù, Melotti, Pomodoro, Vangi, Cascella e molti altri immersi in profumate macchie di essenze aromatiche o acquattate tra dolcissime quinte di vigneto e alberi di ciliegio carichi di frutti rossi. C’è persino un anfiteatro da 280 posti, che porta la firma di Francesco Martani, lo scultore-mecenate bolognese, che, nella seconda metà del secolo scorso, diede vita all’intera area museale, di cui fanno parte anche una galleria con capolavori di maestri italiani e stranieri dal rinascimento a oggi; un ristorante; un centro congressi e un resort con confortevoli appartamentini per chi, a Cà la Ghironda, vuole trascorrere una vacanza speciale. Le famiglie sono sempre le benvenute; per i più piccoli non mancano feste e spettacolini; atelier creativi; laboratori gastronomici in cui si tuffano le manine in farina, acqua e zucchero, e spazi dedicati all’ecologia, in cui si scopre l’arte di riciclare e vivere in sintonia con la natura.
Informazioni: tel. 051.757419

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione BOLOGNA iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*