Utah, nella terra dei Navajo e dei Mormoni

A sud ovest degli Stati Uniti, ai confini con il deserto della California e dell'Arizona, si trova uno degli Stati più suggestivi degli USA: lo Utah conosciuto anche come lo Stato dei Mormoni.

Paesaggio Utah ©Foto Anna Bruno
Paesaggio Utah ©Foto Anna Bruno
  1 minuti di lettura

Le bellezze naturali, le peculiarità dei costumi e degli usi, le idee conservatrici della gente, le riserve dei Navajo, i parchi nazionali di inestimabile bellezza, rendono lo Utah una terra tutta da esplorare.

Monument Valley: i Navajo

Da queste parti sono stati girati diversi film western di quelli, per intenderci, che hanno fatto la gioia degli appassionati del genere. Ci riferiamo allo stato dello Utah, uno dei più pittoreschi dell’intera America. In questa terra si trova la Monument Valley, una valle solitaria dove si ergono le famose montagne spesso prese a prestito dagli indiani nei tanti film western. Le rovine degli insediamenti degli indiani Anabasi ancora sono visibili sui fianchi dei rilievi. Ma qui gli indiani ancora esistono. Sono i Navajo che vivono in riserve a loro assegnate.

Gli antenati dei Navajo e di altre tribù come gli Apache, Pueblo, Tohono, furono i primi abitanti di questa terra. Sono i cosiddetti Native Americans. Ma questa terra divenne presto terra di conquista dei primi bianchi, in particolare delle popolazioni provenienti dal vicino Messico e solo nel secolo diciannovesimo le truppe statunitensi ne presero possesso. Nonostante tutto, però, lo Utah ha aspettato molto tempo prima di entrare a far parte degli Stati Uniti d’America a causa della sua popolazione troppo conservatrice e che professava una religione particolare.

Un edificio di culto dei Mormoni, Utah ©Foto Anna BrunoUn edificio di culto dei Mormoni, Utah ©Foto Anna Bruno

Utah Stati Uniti, i Mormoni

Nello Stato dello Utah si insediarono i Mormoni. Poiché questi ultimi contemplavano la poligamia non erano ben visti dai restanti Stati degli USA. Solo quando vi rinunciarono, ne entrarono a far parte.

I Mormoni giunsero nello Utah in seguito ad uno spostamento in massa dagli Stati dell’est verso l’ovest. Oggi, circa il settanta per cento della popolazione appartiene alla Church of Crist of Latter-Day Saints conosciuta in Italia come la “Chiesa di Cristo dei Santi dell’Ultimo Giorno”. I mormoni sono molto conservatori e la loro educazione è molto rigida. E’ vietato l’uso di alcool e la visione di film senza veli. Il loro libro sacro, molto simile a quello della Bibbia, si trova in diversi punti vendita, in forma assolutamente gratuita. Spesso si trovano testi in tante lingue, compresa la lingua italiana.

Lo Utah si presenta con molte zone deserte e altre, come il Gran Canyon, di una bellezza mozzafiato. In questa terra esistono diversi parchi naturali, fra i quali spicca per grandezza e bellezza, lo Zion Park. Nello Utah è possibile sciare sulle piste di Salt Lake City, fare rafting lungo le acque del Colorado, stare a stretto contatto con la cultura indiana, ispanica e americana. Un viaggio nello Utah va fatto se si è alla ricerca di tradizioni e di origini di popoli dalle culture e tradizioni variegate, ai quali non può che andare rispetto e ammirazione.

Cerca offerte lastminute

Compariamo compagnie aeree ed agenzie di viaggio alla ricerca del miglior prezzo

Mappa Utah, nella terra dei Navajo e dei Mormoni - Salt Lake City


 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione SALT LAKE CITY iscriviti alla nostra newsletter
Informazioni su Anna Bruno 94 Articoli
Giornalista professionista, già cronista de “La Gazzetta del Mezzogiorno”, è specializzata in viaggi, food, musica e tecnologie. Cofondatrice dell’agenzia di comunicazione e Digital PR FullPress Agency, è direttrice responsabile di FullTravel.it, magazine di viaggi e di “VerdeGusto”, oltre ad altri due magazine. E’ autrice di “Digital Travel” e “Digital Food” , rispettivamente quarto e quinto libro, per Flaccovio Editore. Digital Travel & Food Specialist, è consulente e docente in corsi di formazione ed è delegata del SUD e Isole dell’Italian Travel Press(ITP).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*