Trento, dal castello del Buonconsiglio a Piazza Fiera

Crocevia tra mondo nordico e mediterraneo, luogo d'incontro tra la cultura germanica e quella latina, Trento vanta un centro storico tra i meglio conservati d'Italia, i cui simboli sono l'imponente Duomo romanico, che domina una piazza molto elegante, contornata da palazzi nobiliari e dimore splendidamente restaurati, e il Castello del Buonconsiglio, storica residenza dei principi vescovi dalla fine del XIII secolo al 1803, oggi Museo Provinciale d'Arte.

Edificato con pietre della vicine cave collinari, costantemente ampliato e abbellito, il castello del Buonconsiglio custodisce, nella torre a sud, chiamata dell’Aquila, il Ciclo dei Mesi, una serie di affreschi datati attorno al 1400, riconosciuto a livello europeo come uno degli esempi più alti di pittura gotica. L’ignoto autore, di probabile origine boema, raffigura per ogni mese spezzoni della vita di corte e di quella popolare, anticipando temi e soggetti cari anche al rinascimento. Ma la città, ritagliata tra l’Adige e le montagne, è tutta una scrigno di bellezze, enfatizzate anche dalle contenute dimensioni del centro. Da non perdere, per esempio, è l’infilata di palazzi, che bordano via Belenzani o il suggestivo “giro al Sass” (piazza Pasi, via Oss Mazzurana), che schiude meraviglie rinascimentali, come Palazzo Tabarelli, Palazzo Cazuffi dalla facciata affrescata e Palazzo Festi, sede del Teatro Sociale. Chi può, infine, non trascuri Trento nel periodo dell’Avvento, quando Piazza Fiera diventa uno degli angoli più magici d’Italia, con il famoso Mercatino di Natale e le tante iniziative collaterali: giochi, animazione, degustazioni, visite guidate, mostra dei presepi e molto altro.


Informazioni utili

Cosa vedere a Trento   Dove dormire a Trento
Itinerari Trento


 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione TRENTO iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*