Tour della Inishowen Peninsula

Inishowen è la maggiore delle penisole settentrionali del Donegal (nord-ovest dell'Irlanda) ed è uno scrigno di storia e natura: castelli, fortezze, resti dei primi luoghi di culto cristiani.

I panorami più selvaggi si stagliano a nord e a ovest, attorno al capo di Malin Head e alla zona scoscesa del Gap of Mamore. Le spiagge schiudono atmosfere lunari e soddisfano un po’ tutti i gusti, da chi è in cerca di angoli appartati a chi predilige le stazioni vivaci e frequentate. In auto, la penisola è tranquillamente visitabile in un giorno, facendo tappa alla Croce di Carndonagh, una croce cristiana del VII secolo, su cui sono incise figure umane e linee intrecciate. Al Malin Head, con le sue superbe vedute sull’Atlantico; nel punto più alto, Banba’s Crown, c’è una torre di sorveglianza del 1805. A Greencastle, accogliente stazione balneare e porto di pesca, che prende il nome dai ruderi di un castello trecentesco. Al mastodontico forte di Grianàn of Ailigh, acquattato alla base della penisola, dalla forma circolare, restaurato nel 1870. A Buncrana, delizioso centro balneare, con 5 km di spiagge sabbiose e due castelli. E, naturalmente, alla spettacolare gola chiamata Gap of Mamore, con i suoi magnifici panorami.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Greencastle Irlanda iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*