Torre di San Cristoforo, Oristano

Situata nel centro storico di Oristano, la torre di San Cristoforo, detta anche di Mariano II, o Porta Manna, era in periodo medievale una delle porte d’ingresso alla città. Come attestato dall’iscrizione un tempo inserita

Situata nel centro storico di Oristano, la torre di San Cristoforo, detta anche di Mariano II, o Porta Manna, era in periodo medievale una delle porte d’ingresso alla città. Come attestato dall’iscrizione un tempo inserita nella torre, ed oggi conservata nell’Antiquarium Arborense, fu costruita nel 1290. Rappresenta oggi uno dei pochi elementi superstiti della cinta muraria cittadina fatta costruire dal giudice d’Arborea Mariano II ed è l’edificio simbolo della città giudicale. Costruita in arenaria e con un’altezza complessiva di 28 metri, si compone di due corpi sovrapposti, entrambi a base quadrata. Il corpo principale, si sviluppa ad U con il lato aperto rivolto verso l’interno della città, ed è costituito da tre piani sovrapposti. Sull’ultimo piano si eleva una torretta merlata più piccola, in cui è conservata una campana del 1430, tra le più grandi esistenti nell’isola. La parte bassa della torre si apre in un arco a tutto sesto, che a sua volta si apre in un arco a sesto acuto di dimensioni inferiori. La denominazione di torre di San Cristoforo si deve al retablo di San Cristoforo, un tempo custodito nella struttura

Informazioni su Torre di San Cristoforo

Piazza Roma,
09170 Oristano (Oristano)
0783 791262
nfo@antiquariumarborense.it
http://www.comune.oristano.it 
Fonte: MIBACT


Informazioni utili

Cosa vedere a Oristano   Dove dormire a Oristano
Cosa visitare Oristano

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Oristano Sardegna iscriviti alla nostra newsletter