Pittoresco itinerario a nord di Boston, tra baie e villaggi costieri

A nord di Boston, nel  Massachusetts, fino al New Hampshire, si snoda un itinerario pittoresco tra villaggi costieri, baie e insenature rocciose, intervallate da estuari fluviali, lagune e maree, spiagge di sabbia a porticcioli naturali.

Lagune di Essex
Lagune di Essex

Sommario

Un itinerario di viaggio lungo villaggi costieri tra baie e insenature rocciose, intervallate da estuari fluviali, lagune e maree, spiagge di sabbia a porticcioli naturali. Un percorso a stretto contatto con l’Oceano, tra la natura immersa in quattrocento anni di storia, nell’estuario a nord di Boston, tra vongole, cormorani, maree e “country art”.

Viste mozzafiato con affaccio sull’Atlantico

Lungo la strada che porta verso il nord, dalla capitale del Massachusetts, negli Stati Uniti, si susseguono viste mozzafiato con affaccio sull’Atlantico, per Rudyard Kipling la costa dei Capitani Coraggiosi. Il patrimonio di questa regione è fatto di storia, cultura ed economia.

Salem, conosciuta in tutto il mondo quale unico luogo di caccia alla streghe del ‘600 in America e, nell’800, primo porto americano a intrattenere rapporti commerciali con la Cina.

Gloucester, primo porto di pesca nato in America e protagonista dei Maximus Poems del grande poeta americano Charles Olson, nonché scenario di una storia realmente accaduta, narrata nel 1997 da Sebastian Junger nel libro La Tempesta Perfetta poi adattato a film nel 2000.

Beverly cittadina dimora dello scrittore John Updike e Manchester-by-the-Sea che diventa omonima pellicola cinematografica drammatica per mano di Kenneth Lonergan, regalando l’Oscar a miglior attore a Casey Affleck. Questa costa orientale a pochi chilometri a nord di Boston è stata una della prime mete di villeggiatura di famiglie americane facoltose, visitata da principi e presidenti.

Essex

Tra i venti villaggi costieri, Essex– a 53 km da Boston – coi suoi quasi quattrocento anni di storia è un mondo a sé, colmo di fascino, natura, tradizioni secolari, adatta a chi cerca la magia della lentezza e il palpito della tradizione fuori dai percorsi turistici.  Giace tra le lagune salmastre che circondano il fiume Essex, che si butta in mare nella Essex Bay insieme al vicino Castle Neck River e numerosi torrenti,  Walker Creek, Hardys Creek e Soginese Creek, formando uno splendido estuario. La terraferma si appoggia sull’acqua; un paio di collinette caratterizzano il paesaggio. Qui, dove la cittadina incontra il fiume, si trova l’ Essex River Cultural District geograficamente sensibile e compatto, meandro tra antichi cimiteri, storici cantieri navali e marine, ristorantini, botteghe d’antiquariato.

Essex, Massachusetts
Essex, Massachusetts

Shipbuilding Museum

Dal suo litorale si aprono vedute sul cantiere navale Burnham’s Shipyard, la Essex Historical Society e lo Shipbuilding Museum, che ospita un’importante collezione d’antichità marittime, spina dorsale della ricca storia di Essex. Poi la vista spazia sull’Essex River coi suoi confini di lagune salmastre, oltre l’orizzonte verso Hog Island e le vasta spiaggia di Crane Beach. Fazzoletti di parchi punteggiano le stradine con panchine ideate per rilassarsi e godere i panorami. E’ un tessuto dinamico e attivo tra storia a fiume che invita a perlustrare e toccare con mano questo patrimonio così gelosamente salvaguardato.

Essex Shipbuilding Museum

La tradizione cantieristica è ancora viva: l’ Essex Shipbuilding Museum narra la storia straordinaria di un piccolo villaggio del New England che ha costruito più golette di pesca a due alberi di legno di qualsiasi altro posto nel mondo. Il museo si trova nell’antica Essex Central School House del 1835, adiacente a un terreno riservato nel 1668 a cantiere navale, parte integrante della personalità storica del villaggio. Oltre 7000 sono i rari reperti , fotografie, attrezzi, documenti, modellini, compresa anche la goletta Evelina M. Goulart. Moltissimi oggetti sono stati trovati in solai, cantine e rimesse di Essex.

Essex inizia con le vongole e la pesca alle vongole: una vera industria. Questa miscela di acque salmastre tra fiume e oceano è uno del terreni più fertili per le vongole. La rivoluzione industriale non ha comportato nessuna facilitazione alla pesca: se si vogliono buone vongole bisogna mettere le mani nel fango e lavorare con un rastrello! Non esiste ancora un versione pulita  e facile che si possa reclamizzare ed impacchettare.

Vongole fritte o a vapore

Essex ha fatto del pescato fresco un suo fiore all’occhiello e non a caso le sue vongole fritte furono inventate proprio qui nel 1916 da  Woodman’s.  Uno dei migliori piatti di vongole fritte con vista sulla laguna e avvistamento dell’avifauna è J.T. Farnham’s. Fritte o a vapore ogni locale le serve secondo la propria ricetta. L’annuale Essex ClamFest  ad ottobre ne celebra la fama abbinando arte e artigianato, musica e intrattenimento, completando la sagra con la Clam Chowder Tasting, ove i ristoratori locali si sfidano per decretare la migliore zuppa di vongole di Cape Ann.

Woodmans di Essex
Woodmans di Essex

America’s Antique Capital

Essex è anche considerata l’America’s Antique Capital  con oltre una trentina di botteghe d’antiquariato nel raggio di 2 km.: è un paradiso per i collezionisti e i decoratori d’interni; arte, mobilia, accessori trovano spazio in edifici antichi, l’uno prossimo all’altro. Molti di questi sono a pochi passi a piedi dai locali ove mangiare: si curiosa in una bottega o due, poi ci si rinfresca con un sorso di birra locale e uno spuntino. Ripple, Shea’s Riverside, Riversbend e C.K. Pearl hanno tutti una seduta all’aperto con affaccio sull’ Essex River. La vista dell’acqua e delle lagune è impareggiabile: panorami fantastici scandiscono un pasto di pesce fresco, molluschi e una miscela eclettica di piatti del New England, all’alternarsi delle maree in attesa di un tramonto spettacolare. Questi luoghi ci ricollegano alla natura e alle tante specie di uccelli che frequentano le lagune salmastre.

Lungo il fiume Essex

Ci sono vari modi per esplorare il fiume Essex: scivolare ad esempio sull’acqua facendo un’escursione in kayak guidata da un esperto locale che ci segnala anche lo location dei tanti film di Hollywood che qui sono stati girati. Si può fare paddleboard nel mosaico dell’estuario, attraverso le praterie di palude salate, le insenature di marea, e gli estuari della Grande Palude. ERBA è un’organizzazione esperta in gite fluviali guidate in kayak per tutti i livelli di abilità. Esplora le acque protette del bacino fluviale dell’Essex River e della costa settentrionale del Massachusetts, che offrono una grande diversità ambientale con chilometri di estuari, isolotti, fauna selvatica, spiagge e dune. Si può fare una nuotata o scoprire un falco, un airone, un’egretta.  In questa acque il persico spigola è una preda preferita a bordo di charter di pesca locali.

In alternativa si può optare per una buona ora e mezza di gita narrata in barca, mentre si passano poderi, fattorie lagunari, e storici cantieri navali. Si vede pescare l’astice, le vongole, il pesce. Si scoprono isole, spiagge di barriera, dune di sabbia, fiumi serpeggianti e fauna selvatica. La Essex River Cruises & Charters’ regolarmente effettua varie escursioni narrate, sette giorni la settimana, da maggio fino alla fine di ottobre all’interno dell’estuario di marea, in una baia protetta.

Essex, Massachusetts
Essex, Massachusetts

Fall Foliage

Tra le varie escursioni quelle autunnali Fall Foliage Cider & Donut Cruises si avvicinano alla  Hog Island per ammirare la magnifica foresta di abeti rossi. Si vede il cambio di colore del fogliame nei gialli ed arancio brillanti, mente si sorseggia del sidro caldo e dei donut di mele della Russell Orchard di Ipswich. E’ una bella occasione per celebrare lo spettacolare fall foliage del New England. In questa natura apparentemente silenziosa c’è una vivacità faunistica eccezionale. Le egrette sono volatili molto comuni, un tipo di airone di dimensioni più piccole con zampette scure che soggiorna in lagune d’acqua dolce e salata per trovare il nutrimento di pesce  così come il falco pescatore, così spesso  chiamato falco del mare e del fiume. Il cigno, creatura grande e graziosa con ampia apertura alare; l’airone blu che aiuta a controllare la popolazione degli insetti e può nuotare anche in profondità.

E il cormorano spesso abbarbicato sulla costa con le ampie ali aperte alla Batman, per asciugare le piume così poco oleose e renderle leggere per tuffarsi a pescare. Non mancano le foche –  harbor seal – che trascorrono metà del tempo sulla riva e l’altra metà in acqua. La riserva naturalistica Stavros Reservation protegge ad Essex oltre 20 ettari di terre di paludi d’acqua salata, di cui la Whites Hill è un promontorio costiero che offre una vista senza interruzione di Crane Beach, del Crane Wildlife Refuge, e di Halibut Point. La cima di Whites Hill è un luogo eccellente per osservare aironi e rapaci nella vasta palude salata, soprattutto con un cannocchiale. Molti aironi usano le paludi dell’Essex per nutrirsi durante il loro viaggio verso e dalle loro colonie di nidificazione sulle isole lontane. La collina attrae anche uccelli canori in migrazione.

Foliage in MassachusettsFoliage in Massachusetts

Fattoria coloniale: Cogswell’s Grant

Un bella fattoria dell’epoca coloniale è il podere Cogswell’s Grant, ancora oggi fattoria funzionante e casa storica museo, nonché dimora estiva di Bertram K. e Nina Fletcher Little, importanti collezionisti di arti decorative americane a metà del 20° secolo. Cogswell’s Grant è una fattoria costiera di 66 ettari situata lungo le rive del fiume Essex, a soli due miglia nell’entroterra dall’Oceano Atlantico. Essendo una delle più grandi proprietà terriere rimaste nella città di Essex, nata come concessione terriera del 17° secolo, e con caratteristiche paesaggistiche esistenti nella proprietà risalenti a ciascuno dei suoi periodi di proprietà, si tratta di un paesaggio agricolo storico estremamente significativo.

Questa casa è diventata perfetta per la vasta collezione di “country art” dei Little offrendo al contempo un ritiro idilliaco circondato dalla campagna ove la coppia poteva rilassarsi ed intrattenere gli ospiti. Studiare e restaurare le finiture interne della casa è stata una parte importante del processo di restauro. La lavorazione del legno e le finiture erano state tutte dipinte di bianco alla fine del 19° secolo, e c’erano sfondi di epoca vittoriana in tutta la casa.

Cogswell's Grant, Essex, Massachusetts
Cogswell’s Grant, Essex, Massachusetts

Con il passare degli anni, Cogswell’s Grant divenne un ritiro speciale per i Little e i loro tre figli, Jack, Warren e Selina. La loro vita alla fattoria è stata documentata con una serie di album di ritagli contenenti foto e note di attività agricole e incontri, animali preferiti, eventi speciali e auto antiche raccolte da Jack. Era anche un centro di studio e ricerca, in quanto i Little avevano una vasta cerchia di amici, colleghi collezionisti, commercianti e studiosi con i quali condividevano con entusiasmo le loro collezioni e scambiavano informazioni.

Cogswell’s Grant era più di una semplice casa estiva per la famiglia Little e splendida cornice storica per le loro collezioni sempre in crescita, era anche una fattoria familiare, gestita da custodi tutto l’anno che producevano prodotti alimentari per il consumo dei Little. Si allevavano mucche, pecore, maiali e polli, si vendeva latte e uova. Ortaggi e frutta provenivano da un grande giardino dietro casa, poi venivano conservati per fornire la famiglia Little con prodotti agricoli tutto l’anno. I custodi effettuavano consegne di conserve, carni surgelate e uova fresche per tutto l’inverno alla casa dei Little a di Brookline, Massachusetts e i Little si mostrarono orgogliosi di dire agli ospiti al loro tavolo che tutto era stato prodotto nella loro fattoria di Essex.

Nel 1998 Cogswell’s Grant aprì al pubblico e divenne l’unico posto negli Stati Uniti in cui una collezione così importante e pionieristica di arte popolare americana poteva essere vista nell’ambiente domestico per cui fu assemblata. Gli oggetti sono disposti come durante la vita domestica dei i Little in modo confortevole e naturale, come nella casa originale. Cogswell’s Grant è ancora una fattoria, che onora quasi quattro secoli di quella tradizione, e mantiene viva una parte importante della vita della famiglia Little. Da quando la proprietà è stata aperta al pubblico, collezionisti, studiosi e appassionati di arti decorative sono accorsi al museo, godendosi la rarità e la qualità della collezione, e iniziando un nuovo capitolo per la casa, sperimentando in prima persona la passione di Little per il collezionismo e la condivisione delle proprie collezioni.

©Thema Nuovi Mondi

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione NEW ENGLAND iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*